testata ADUC
Visite ai figli di separati
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
31 marzo 2020 0:00
 
Buongiorno,
sono anche io a chiedere lumi sui diritti di visita ai figli minorenni da parte di noi genitori che non abbiamo la residenza con i figli e che non risediamo nello stesso comune. Se non vi è (ancora) un provvedimento di un Tribunale, è possibile che il legislatore non abbia previsto il diritto di visita? Sarebbe una grave discriminazione!
D'altronde non è obbligatorio ricorrere al Tribunale, e/o non tutti l'abbiamo già fatto.
Ma i diritti dei bambini ed i diritti-doveri di noi genitori rimangono. Quest'ultimo DPCM, che sembra impedirci di muoverci per andarli a trovare, in particolare se fuori comune, lede gravemente i diritti nostri e dei nostri bambini!
Cordiali saluti,
Marco, dalla provincia di FI

Risposta:
concordiamo con lei e riteniamo sia una lacuna. Qualora le venisse contestata la violazione degli obblighi in vigore (e quindi ritenuto non valido il motivo dello spostamento) dovrebbe impugnare l'accertamento rivolgendosi al giudice.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori