testata ADUC
Visite ai figli di separati in tempo coronavirus
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
3 aprile 2020 0:00
 
Gent.ma ADUC,
sullo stesso tema per cui Vi ho contattato il 30/03 (vedi Lettere), ho chiamato per telefono e poi inviato la seguente email all'uff. Stampa del Min.dell'INTERNO.
Volevo segnalarVelo.
Cordiali Saluti.
segreteriaufficiostampa@interno.it
Gen.mo Ufficio Stampa,
ringraziandoVi per l'attenzione che ci avete voluto mostrare nella recente telefonata, vorremmo portare alla Vs. considerazione il caso dei genitori separati (e non separarti perchè non coniugati) non conviventi coi loro figli minori, ai quali sembra che la recente normativa impedisca le visite ai figli stessi, ledendo un diritto fondamentale sia dei genitori, sia dei bambini, che sono da considerare bene primario. Abbiamo già segnalato il caso all'associazione consumatori ADUC con una lettera che qui Vi alleghiamo.
Al Ministro vorremmo segnalare come con i provvedimenti recenti sembra che non sia permesso ai genitori non conviventi di visitare i loro figli minorenni fuori comune, se non vi è (ancora) un provvedimento di un giudice.
Vorremmo far notare che questo appare altamente discriminatorio, perché che si abbia un decreto/provvedimento o meno, siamo tutti genitori allo stesso pari e così anche i nostri figli/e; i cui diritti -prevalenti- così invece vengono non solo calpestati, ma addirittura discriminati rispetto a quelli di altri minori.
La mancanza di un provvedimento giudiziario non restringe/limita né la genitorialità né l'affido: possibile che pur avendo l'affido, io non posso andare da mia figlia di 2 anni? D'altronde non è obbligatorio avere un provvedimento.
Si fa notare a questo proposito che in alcuni casi si rende indispensabile (esempio: l'altro genitore è solo/a e deve andare a fare la spesa, in farmacia, a compare i pannolini), se per esempio, come nel ns. caso, non vi sono altri parenti vicini.
Inoltre, rimane il paradosso: se vi è una baby-sitter, questa può in effetti recarsi dal bambino/a, ma il genitore no!
Le saremo grati se vorrete rappresentare al Ministro le istanze nostre e dei nostri bambini/e.
Cordiali saluti,
Marco (FI)

Risposta:
ringraziamo del suo prezioso messaggio che pubblichiamo su web.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori