testata ADUC
Verbale in tempo di coronavirus
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
31 maggio 2020 0:00
 
Buongiorno,
sono a contattarvi per avere una vostra opinione sulla possibilità o meno di presentare ricorso avverso un verbale elevato dai vigili urbani del mio comune (Sorbolo Mezzani, prov. Parma).
Abito in campagna e domenica 26 aprile 2020 dopo aver messo in moto con i cavi la macchina che aveva la batteria scarica a causa del lungo fermo, ho provato a fare un giro intorno a casa per dar modo alla dinamo di ricaricarsi un po'. A 200 metri da casa mia sono stato fermato dai vigili urbani, ai quali ho provato a spiegare che se mi trovavo in strada era solo per quel motivo e che stavo rientrando a casa, tant'è che ero in ciabatte e pantaloncini e senza documenti di identità né autocertificazione, e che non stavo violando alcuna quarantena né avevo messo in atto comportamenti pericolosi per la pubblica incolumità.
Spero di avere qualche possibilità, perché 400 euro per un pensionato, con un figlio quarantacinquenne disoccupato, sono una bella mazzata.
In attesa di un vostro cortese suggerimento, ringrazio e porgo distinti saluti.
Carlo (PR)

Risposta:
può fare un tentativo. Qui le modalità: https://www.aduc.it/comunicato/coronavirus+mobilita+individuale+come+fare+ricorso_30942.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori