testata ADUC
Rimborso Viaggio per Coronavirus
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
14 marzo 2020 0:00
 
Salve, a seguito della diffusione del virus, ho dovuto annullare un viaggio da Milano a Roma prenotato dal 27 febbraio 2020 al 29 febbraio 2020. L'ho fatto per tutelare me stessa e tutti i cittadini italiani.
Per quanto riguarda il biglietto del treno, Italo mi offerto un coupon, dello stesso importo speso, da poter utilizzare per un nuovo viaggio entro il 31 Luglio 2020, un po' breve come tempo di utilizzo.
Per quanto riguarda l'hotel di Roma invece, mi è stato detto dalla direttrice che l'hotel è in crisi e ha spese da affrontare e quindi non posso avere un rimborso.
Ho avvisato per tempo l'Hotel della mia scelta di non partire per la responsabilità verso la tutela della salute. Inizialmente, mi è stato detto che avrebbero provveduto a tenere l'importo per una nuova prenotazione, senza però mandarmi un file, un msg o una una mail di conferma, questo è stato detto a voce.
In un secondo momento, mi è stato detto che purtroppo non riescono a darmi il rimborso a causa delle spese che devono sostenere per via del coronavirus.
Trovo questo atteggiamento molto disonesto e chiedo a voi se ci sia un modo per ottenere il rimborso.
Attendo vostro riscontro
Grazie mille!
Cordialmente
Francesca, dalla provincia di MI

Risposta:
per il treno può pretendere anche un rimborso se il coupon lo la soddisfa. Nel caso, si faccia valere con una lettera raccomandata A/R o PEC di messa in mora:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
Per l'albergo dovrebbe usare lo stersso meccanismo della diffida/messa in mora.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori