testata ADUC
retta nido
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
14 marzo 2020 0:00
 
Buonasera,
la ringrazio anticipatamente per il tempo che mi dedicherà, mi permetto di riassumerle:
il nido privato che frequenta mio figlio è chiuso dall'ultima settimana di febbraio per l'emergenza Covid-19, la fattura di febbraio l'ho pagata per intero (dato che peraltro è da saldare anticipatamente entro il 10 del mese di frequenza).
La fattura del mese di marzo mi è stata recapitata con tariffa piena anche se è già stato stabilito dalle autorità competenti che fino ad inizio aprile le scuole rimarranno chiuse.
Mi è stata inviata anche una mail (ALLEGATO 1) da parte della Direzione del nido dove mi viene proposto uno sconto del 5% sulle prossime rette in caso la chiusura dovesse protrarsi ulteriormente.
Ritengo che pagare il 95% della retta per un servizio non ricevuto, sia inaccettabile, nonché insostenibile, visto che non è per causa mia che il bambino non frequenta, (vero anche che non è causa della struttura) è certamente un evento eccezionale non previsto dal contratto ma non ritengo sia corretto che mi debba sobbarcare io la retta quasi per intero, dal momento in cui peraltro sto anche sostenendo costi non irrisori per il servizio
di baby-sitting.
Nel contratto (ALLEGATO 2) è specificato che l'iscrizione è obbligatoriamente annuale ed il pagamento non puo' essere differito o sospeso e deve essere corrisposto per intero anche in caso di mancata o parziale fruizione, salvo diversa indicazione specifica.
Apprendo peraltro dal sito CODACONS che verrà predisposta una modulistica per il rimborso delle rette dei nidi ma per ora non è stato pubblicato nulla.
Volevo chiederle come debbo muovermi, se è possibile, a suo avviso, trovare un accordo tra le parti che non mi veda così penalizzata, vorrei pero' evitare di entrare in netto conflitto con la struttura visto che poi è lì che dovro' accompagnare ogni giorno mio figlio e non vorrei proprio trovarmi nella situazione in cui dovessero rifiutare il suo ingresso in classe....
Cosa mi converrebbe fare: iniziare a pagare la fattura per intero magari mettendo una clausola del tipo "con riserva di rimborso" in attesa di trovare un modulo di rimborso sul sito CODACONS oppure posso affidarmi ad ADUC ed essere assistita per la gestione di questa problematica?
La ringrazio vivamente,
I miei più cordiali saluti,
Ombretta, dalla provincia di MB

Risposta:
ovviamente le rispondiamo come Aduc e non sappiamo che dirle del Codacons. Noi le diciamo che non c'è bisogno di moduli particolari e che basta non pagare perché non usufruisce del servizio, così come prevedono in modo esplicito i nostri codici. Qui trova le motivazioni del caso e come agire se doverssero insistere: https://salute.aduc.it/articolo/coronavirus+asili+nido+chiusi+rette+non+sono+dovute_30780.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori