testata ADUC
Comportamento scorretto poste italiane
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
7 luglio 2020 0:00
 
Salve,
in data 03/07/2020 ho ricevuto un avviso di giacenza con il quale il postino mi comunicava che aveva bussato e non aveva trovato nessuno in casa. In casa però al momento della consegna eravamo in tre, di cui una persona in smart working e quindi con sicurezza in loco, e tutti e tre confermiamo che non c'è stata nessuna citofonata o alcuna chiamata sul numero personale rilasciato al momento dell'ordine proprio per evitare spiacevoli inconvenienti. Nei giorni successivi è stato anche trovato l'avviso di giacenza con un ulteriore accredito da pagare. Così facendo il postino mi obbliga a fare una fila di ore e assembrarmi in periodo di Covid davanti l'ufficio postale, già gremito di gente causa ritiro delle pensioni. Voglio quindi che l'oggetto ordinato mi sia consegnato, questa volta citofonando visto che ci sono sempre almeno tre persone presenti per il ritiro in casa.
Valentina, dalla provincia di NA

Risposta:
purtroppo questo comportamento incivile di Poste è molto diffuso. Abbiamo per questo già provvduto a fare le necessarie denunce. Nella fattispecie consigliamo faccia anche una denuncia alla Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni: http://www.agcom.it/299
Qui la situazione: https://salute.aduc.it/coronavirus/comunicato/coronavirus+caos+notifica+atti+giudiziari+ordine_31161.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori