testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Usa/Italia. Il tessuto cardiaco potrebbe contenere cellule staminali
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
19 gennaio 2002 19:18
 
Fino a poco tempo fa si credeva che il tessuto cardiaco non avesse capacita' rigenerative e che, quindi, i danni causati al cuore da un infarto o da altri accidenti fossero irreparabili. Questa convinzione sembra oggi smentita dai risultati di una ricerca condotta tra il New York Medical College e le Universita' di Udine e Parma, e pubblicata sul primo numero di gennaio del New England Journal of Medicine. Lo studio e' stato condotto su un gruppo di pazienti maschi a cui era stato trapiantato un cuore proveniente da una donatrice femmina. In questi pazienti era percio' possibile distinguere le cellule provenienti dal donatore (che avevano due cromosomi X) da quelle del ricevente (che avevano un cromosoma X ed un cromosoma Y). Dopo aver constatato che nel cuore trapiantato il muscolo cardiaco ed i vasi sanguigni crescevano rapidamente, i ricercatori hanno determinato che almeno un quinto delle cellule coinvolte nel processo rigenerativo appartenevano al ricevente.
Secondo il dottor Paolo Aversa, che ha guidato lo studio, molte di queste cellule potrebbero essere cellule staminali cardiache, anche se non e' per ora possibile escludere che siano cellule staminali midollari provenienti dal circolo sanguigno.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori