testata ADUC
Inserimento in RSA
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
18 gennaio 2019 0:00
 
Mio padre, gravemente malato (demenza per età ed a seguito caduta con operazione alla testa per ematoma,) 92 anni, è in attesa di riconoscimento di invalidità civile con accompagnamento ed attualmente ricoverato in RSA da me pagata in quanto l'ospedale l'aveva dimesso e l'ASL mi aveva offerto (nel periodo natalizio) solo 15 giorni gratuiti, per cui siamo entrati subito a pagamento (€ 3.000 al mese - il contratto è a me intestato). Quali contributi posso avere e da chi? Preciso che io sono nello stato di famiglia con mio padre, mia madre (90 anni) e che lavoro regolarmente.
Ringrazio infinitamente in quanto ho le idee molto confuse.
Cordiali saluti
Gabriella, dalla provincia di NO

Risposta:
dovrà recarsi presso il Comune di residenza di suo padre e chiedere l'inserimento in RSA con quota sanitaria a carico del servizio sanitario e quota sociale ripartita fra utente e Comune. Dovrà compilare un modulo ed allegare i documenti richiesti.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori