testata ADUC
ambulanza; quando è a carico del paziente?
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
20 gennaio 2019 0:00
 
IN che casi il trasporto in ambulanza è a carico del paziente e qual è la normativa a riguardo?
UN ringraziamento
Francesco, dalla provincia di RO

Risposta:
il trasporto in ambulanza è gratuito nei casi di urgenza e di totale impossibilità dell’utente di spostarsi con altri mezzi, in tutte le altre ipotesi per usufruire di un’ambulanza pubblica occorre pagare.
Il trasporto in ambulanza è a pagamento nei seguenti casi:
- quando l’intervento non è disposto dalla Centrale Operativa del 118;
- quando non sussistono le condizioni di emergenza/urgenza;
- quando le condizioni cliniche del paziente consentono il trasporto con altri mezzi;
- quando al trasporto non è seguito ricovero ospedaliero;
- quando il trasporto non è stato diretto all’ospedale territorialmente competente o ad altro ospedale identificato dalla Centrale operativa;
- quando la chiamata è originata da un‘assunzione incongrua di alcool, tale da non richiedere alcun trattamento sanitario e l’utente non è affetto da altre patologie concomitanti che giustifichino l’intervento di soccorso;
- quando l’utente ha dapprima rifiutato il trasporto in ambulanza e successivamente ha richiesto nuovamente l’invio della stessa;
- quando la richiesta di soccorso è stata generata da sistemi di allarme automatico (es. sensori urto autoveicoli) e non vi è stata effettiva necessità di soccorso e l’utente non ha contattato tempestivamente la Centrale 118 per annullare allarme.
Le spese sono regolate dal S.S.N. Regionale.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori