testata ADUC
Modifica condizioni Contratto Palestra
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
28 maggio 2020 0:00
 
Buonasera, in seguito alle misure di distanziamento sociale la mia palestra non offre più i servizi per cui avevo sottoscritto l'abbonamento annuale.
Ieri sono stata a parlare con la direzione, che mi ha risposto di non potermi rimborsare il periodo di chiusura se non prolungando dell'equivalente il mio attuale abbonamento e che non posso sospendere il pagamento delle future rate per via dell'intermediazione di un'ente bancario.
Dopo aver letto il vostro comunicato al riguardo, mi sono resa conto di avere invece la possibilità quantomeno di sospendere il pagamento, visto che non ho più la possibilità di utilizzare il mio abbonamento, quindi quello che dovrei fare ora sarebbe:
-Scrivere alla palestra via PEC per la messa in mora;
-Contattare la finanziaria (immagino sempre via PEC) per sospendere la rateizzazione;
-Aspettare con le dita incrociate sperando che non ci siano ulteriori complicazioni.
Sbaglio?
Inoltre mi restano dubbi riguardo all'inadempienza formale della palestra: i corsi sono diminuiti, ma di fatto ci sono.
Inoltre loro non mi hanno dato nessun contratto al momento della stipula (ho solo la cessione del credito alla finanziaria) e la ricevuta della palestra: posso chiedere a loro una copia del contratto sottoscritto?
Grazie in anticipo,
Cordialità,
Simona, dalla provincia di FI

Risposta:
avere il contratto è un suo diritto. Per il resto, sembra che abbia ben compreso come procedere: https://www.aduc.it/comunicato/coronavirus+palestre+che+riaprono+rimborsi_31225.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori