testata ADUC
Contributo dell'ASL al pagamento di retta
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
25 febbraio 2020 0:00
 
Buongiorno, lunedì 10 febbraio scorso ho dovuto ricoverare mia moglie, per gravissimi motivi, in una Rsa. Durante la stipulazione del contratto, appena mi è stata comunicata la retta da sostenere, considerata la sua consistenza, avevo chiesto come fare per far compartecipare l'Asl di nostra competenza alla spesa sanitaria, voce componente della retta.
Mi è stato riposto che per il nostro caso ciò non è possibile, in quanto il contratto viene stipulato come privato (ed a malincuore ho dovuto accettarlo, considerata l'urgente necessità di ottenere un ricovero pressoché immediato, considerati i lunghissimi tempi di attesa prospettatimi da altre strutture interpellate).
Poichè avevo letto che le ASL sono obbligate dalla legge ad addossarsi le spese sanitarie per la quota compresa nella retta, vi chiedo di darmene conferma, indicandomi anche gli estremi della legge che disciplina questa situazione, nonché il percorso da seguire per l’ottenimento di tale partecipazione.
Avevo letto anche che i Comuni possono intervenire nel finanziare in parte la quota dei servizi alberghieri, ma questa possibilità non m'interessa, poichè subordinata all'ISEE residenziale, in quanto non intendo coinvolgere i miei figli.
Resto in attesa della vostra cortese e gradita risposta.
Nel frattempo vi anticipo il mio grazie. Cordiali saluti.
Cataldo, dalla provincia di MI

Risposta:
in questa sezione del nostro sito trova tutte le informazioni che le occorrono: https://salute.aduc.it/info/rettersa.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori