testata ADUC
Appello al ministro Ferrero - 07-03-2008 - Pietro Yates Moretti
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
12 marzo 2008 0:00
 
Buongiorno,
innanzi tutto un grazie sincero per l'impegno che ADUC e la sua redazione esprime ogni giorno nei vari campi del consumo generale ma soprattutto nell'area tematica del consumo delle droghe.
Leggo nell'articolo in oggetto - Faccia leva sulla razionalità dei membri della commissione per impedire che si neghi ai malati di tossicodipendenza anche quel briciolo di assistenza medica oggi garantita. - Ora, se si fanno lotte di questo genere è giusto anche che "fra noi" ci siano dei distinguo. MALEGA9 sostiene con forza che i consumatori di sostanze psicotrope dipendenti o non dalle stesse, non siano dei malati, perché il rischio sarebbe quello di avere un mondo di malati con tutto quello che si consuma consapevolmente e inconsapevolmente.
Seguire la dicitura dell'OMS circa i consumatori di droghe, per esempio quelli che consumano per via endovenosa, eroina o cocaina, ci sembra fare il gioco dell'ONU e del concetto antico che consumare alcool e tabacco (occidente) e possibile e non si è malati fino a prova contraria (tumore dei polmoni, cirrosi epatica) mentre invece chi usa oppio o cocaina (asia, africa, america del sud), solo per il fatto che usa è un malato.
I consumatori di droghe nella storia del secolo passato si sono morti e si sono ammalati gravemente solo ed unicamente per lo stato malato delle cose, e Giancarlo Arnao (Proibito capire. Proibizionismo e politiche di controllo sociale ed:EGA 1990) ha scritto molto in proposito e se la memoria non mi tradisce, non l'ho mai sentito definire un consumatore malato (a meno che avesse la malaria, la polmonite o un unghia incarnita).
Questa in pratica è una richiesta: non seguire le linee scorrette dell'OMS su questioni di droghe (ce ne sono anche corrette) e definire i consumatori di droghe malati per conseguenza.
Saluti sinceri e un augurio di buon lavoro
Alessandro
www.lastanzadeifigli.it
http://www.mariuana.it/cannabis_uso_e_abuso/cannabis_uso_e_abuso.htm#usa1937
Alessandro , da Torino (TO)

Risposta:
La ringraziamo della lettera che ci ha inviato per conoscenza e che pubblichiamo su Cara Aduc.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori