testata ADUC
Testamento biologico: a che punto siamo? Dibattito oggi 29 ottobre a Roma
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
29 ottobre 2009 10:11
 
Testamento biologico: a che punto siamo. Libertà e Giustizia di Roma ne parla con Associazioni, Cittadini e rappresentanti di Municipi di Roma
Giovedì 29 ottobre, ore 18.00 a Roma, presso la sala gentilmente offerta dai Valdesi, in Via Marianna Dionigi 59 (Piazza Cavour)
Programma
- Presentazione di Libertà e Giustizia -Circolo di Roma (Massimo Marnetto – Coordinatore del Circolo di Roma)
- Introduzione all’iniziativa: la petizione per il registro del testamento biologico (*) (a cura del moderatore – Libertà e Giustizia Roma)
- Intervento a cura della Chiesa Valdese (Maria Bonafede -Pastora della Chiesa Valdese)
- L'etica laica (Maria Mantello - Presidente Associazione Nazionale del Libero Pensiero Giordano Bruno)
- Il diritto alla scelta (Primo Mastrantoni -Segretario ADUC)
- L'esperienza del X municipio (Sandro Medici -Presidente X Municipio di Roma)
- L'esperienza del XI municipio (Andrea Beccari -Assessore alle politiche sociali XI municipio di Roma)
- Il ruolo e le iniziative delle associazioni (Gabriella Magnano – Associazione Libera Cittadinanza)
- Domande e Dibattito: Ipotesi di lavoro per il futuro
(Il notaio Antonio Caruso sarà disponibile per rispondere alle domande del pubblico)

Conclusione (Massimo Marnetto)

(*)
Il Circolo Libertà e Giustizia di Roma -da sempre impegnato per il rispetto sostanziale della Costituzione – si è mobilitato avviando una raccolta firme, anche on line all’indirizzo www.leg-roma.org, per chiedere a tutti i Municipi della capitale l'istituzione del REGISTRO per il testamento biologico, sull’esempio di quanto già fatto dai Municipi X e XI.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori