testata ADUC
 USA - USA - Legalizzazione cannabis. Proposta del governatore Cuomo nello Stato di New York
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
16 gennaio 2019 13:08
 
New York diventerebbe l'undicesimo Stato a legalizzare la marijuana ricreativa per gli adulti grazie ad una proposta presentata martedì dal Governatore democratico Andrew Cuomo. La misura consentirebbe l'uso personale e le vendite al dettaglio. Le tasse sulla marijuana aumenterebbero gli introiti fiscali di circa 300 milioni di dollari l'anno, ha affermato Cuomo. Le città e le contee potranno, se lo vogliono, proibire i negozi di vendita al dettaglio entro i loro confini.
La proposta è stata la più importante tra le molte grandi idee lanciate da Cuomo durante il suo discorso annuale sulla situazione dello Stato, compresi i nuovi pedaggi stradali contro la congestione del traffico a Manhattan e il divieto statale di sacchetti di plastica.
"Il tempo di parlare e basta è finito", ha detto Cuomo. "È il momento di fare".
La legalizzazione della marijuana ha un ampio sostegno nel Senato e nell'Assemblea controllati dai Democratici. Cuomo vuole includere il suo piano nel bilancio dello Stato, che i legislatori sperano di approvare entro il 1 aprile. Due anni fa Cuomo ha respinto la marijuana come "droga di base", ma ora si è convito a legalizzarla dopo uno studio della sanità statale che ha evidenziato i benefici della legalizzazione rispetto agli aspetti negativi.
Molti democratici nell'assemblea legislativa sostengono che lo Stato non può legalizzare la cannabis senza cercare di aiutare i newyorkesi le cui vite sono state influenzate negativamente da decenni di proibizione della marijuana. Anche se ad Albany c'è un ampio accordo sulla legalizzazione, capire i dettagli quando si tratta di tassare, autorizzare e regolamentare il prodotto, è probabile che sia difficile.
Ari Hoffnung, CEO di Vireo Health, una delle 10 società ora autorizzate a coltivare e vendere marijuana medica, ha salutato la proposta di Cuomo come "un passo storico", ma ha detto che avrebbe dovuto essere studiata attentamente per garantire che non comprometta le cure mediche esistenti nel mercato della cannabis.
Gli oppositori della legalizzazione, nel frattempo, fanno sapere che combatteranno per far naufragare la proposta di Cuomo. "Non importa quanti Stati lo stiano facendo, la cannabis non porta i "vantaggi auspicati", ha detto Kevin Sabet, presidente del gruppo Approccio intelligente alla marijuana, che si oppone alla legalizzazione. "Questa lotta è tutt'altro che finita e faremo sentire le nostre voci".
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori