testata ADUC
 U.E. - U.E. - Data scadenza alimenti, la commissione Ue propone la dicitura ‘Spesso buono oltre’
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
9 marzo 2023 12:59
 
Per diminuire sempre più gli sprechi alimentari, la Commissione europea ha presentato agli esperti degli Stati membri una proposta di revisione delle norme sulla data di scadenza. Come riporta l’Ansa, che ha avuto modo di visionare la proposta, Bruxelles vorrebbe aggiungere in etichetta la dicitura ‘Spesso buono oltre’ con l’obiettivo di limitare il più possibile gli sprechi. La dicitura verrebbe inserita vicino a ‘da consumarsi preferibilmente entro’.
Questa decisione consentirebbe “una migliore comprensione della data di scadenza“, influenzando “il processo decisionale dei consumatori in merito all’opportunità di consumare o eliminare un alimento”. Si legge sempre nella bozza: “La maggior parte dei consumatori non comprende appieno la distinzione tra le etichette ‘da consumare entro’ – come indicatore di sicurezza – e ‘da consumarsi preferibilmente entro’ – come indicatore di qualità”.

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA

 
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS
 
ADUC - Salute - Notizia - U.E. - Data scadenza alimenti, la commissione Ue propone la dicitura ‘Spesso buono oltre’

testata ADUC
 U.E. - U.E. - Data scadenza alimenti, la commissione Ue propone la dicitura ‘Spesso buono oltre’
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
9 marzo 2023 12:59
 
Per diminuire sempre più gli sprechi alimentari, la Commissione europea ha presentato agli esperti degli Stati membri una proposta di revisione delle norme sulla data di scadenza. Come riporta l’Ansa, che ha avuto modo di visionare la proposta, Bruxelles vorrebbe aggiungere in etichetta la dicitura ‘Spesso buono oltre’ con l’obiettivo di limitare il più possibile gli sprechi. La dicitura verrebbe inserita vicino a ‘da consumarsi preferibilmente entro’.
Questa decisione consentirebbe “una migliore comprensione della data di scadenza“, influenzando “il processo decisionale dei consumatori in merito all’opportunità di consumare o eliminare un alimento”. Si legge sempre nella bozza: “La maggior parte dei consumatori non comprende appieno la distinzione tra le etichette ‘da consumare entro’ – come indicatore di sicurezza – e ‘da consumarsi preferibilmente entro’ – come indicatore di qualità”.

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA

 
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS