testata ADUC
 USA - USA - Cinesi reponsabili della crisi di oppioidi?
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
12 febbraio 2019 9:20
 
Il senatore democratico Chuck Schumer propone sanzioni economiche esemplari da applicare nei confronti della Cina, accusata di produrre, e poi esportare, le droghe sintetiche che negli Stati Uniti hanno ucciso 48 mila americani di overdose solo tra il giugno del 2017 e il 2018, secondo i dati forniti dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. "Da anni, nei laboratori cinesi nascono formule chimiche della morte", ha detto il leader della minoranza democratica al Senato, annunciando il il suo disegno di legge, il Fentanyl Sanctions Act. Il Fentanyl e' un oppioide sintetico, che negli ultimi anni ha sostituito quasi completamente l'eroina. Piu' potente di quest'ultima fino a 50-100 volte, la sua diffusione e' tra le cause principali della crisi degli oppioidi che ormai negli Usa uccide piu' degli incidenti stradali o delle armi da fuoco. Una piaga che nel 2017 e' stata dichiarata emergenza nazionale dal presidente Donald Trump. Il disegno di legge promosso da Schumer mira a punire all'estero i produttori di queste droghe sintetiche attraverso sanzioni capaci di impedire loro di fare affari negli Stati Uniti. Tra le misure previste anche l'aumento dei finanziamenti per l'intelligence e le forze dell'ordine, cosi' da incrementare gli strumenti per combattere la crisi e spingere il presidente repubblicano a istituire un regime di "controllo internazionale degli oppioidi".
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori