testata ADUC
Governo. Conte e la bufala del "piano senza precedenti" sul dissesto idrogeologico
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
5 marzo 2019 11:43
 
  In una intervista il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha dichiarato che quello predisposto dal Governo, cioè il ProteggItalia, è: "il più grande piano di messa in sicurezza, lotta al dissesto idrogeologico e prevenzione del nostro Paese, che per la prima volta 'mette a sistema', riportando a unità, una miriade di norme, interventi e risorse che fino ad oggi risultavano sparse".

Non è così. Non è la "prima volta".
Il presidente Conte racconta bufale.

Purtroppo, ci dobbiamo abituare ai racconti onirici del presidente Conte, che può dire ciò che vuole, tanto ha la RAI che pensa a diffondere le bufale del giorno, come quella raccontata a gennaio sul futuro luminoso per il nostro Paese, che è in recessione, o sulla crescita all'1,5%, quando istituzioni e agenzie prevedono una crescita più vicina allo zero.

Tornando a noi, alla memoria ci sovviene che un piano per il dissesto idrogeologico era già stato varato negli anni precedenti e, andando alla ricerca, abbiamo trovato che nel 2014, il governo Renzi aveva approvato una iniziativa sul dissesto idrogeologico, chiamata ItaliaSicura, nella quale si programmavano interventi si coordinavano gli stanziamenti tra fondi europei, nazionali e regionali.

Il bello, o brutto, a scelta, è che a luglio scorso il governo Conte aveva chiuso il progetto ItaliaSicura per sostituirlo, dopo 7 mesi, con il progetto ProteggItalia, che ha con gli stessi obiettivi del precedente.

Insomma, il progetto ItaliaSicura, dei governi Renzi-Gentiloni, è stato sostituito con il progetto ProteggItalia dell'attuale governo

Il presidente Conte non può rivendicare, quindi, nessuna primogenitura per i piani di riduzione del rischio idrogeologico e tutto quello che ha fatto è stato quello di cambiare il nome del progetto ItaliaSicura con ProteggItalia.

S'avanza un nuovo mestiere per il presidente Conte: scambiatore di etichette.
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori