testata ADUC
Tutte americani i migliori centri di ricerca. La Gran Bretagna perde il primato
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Katia Moscano
23 gennaio 2009 0:00
 
Il Regno Unito non e' il Paese leader nella ricerca sulle staminali. Infatti, da una recente ricerca e' risultato che solo un centro di ricerca e' nei primi 20 a livello mondiale.

Lo scorso anno durante i dibattiti per l'approvazione della legge sulla fertilizzazione e sulla creazione di cellule ibridi a fini di ricerca, i sostenitori di quella legge hanno definito il Paese "leader in questo campo", ma il rapporto condotto dal Cels, appartenente al Times Higher Education, rivela che "questa percezione e' soprastimata".

Il rapporto, commissionato dal NorthEast England Stem-Cell Institute (Nesci), ha analizzato tutti gli articoli scientifici e brevetti prodotti da 100 comunita' scientifiche internazionali.

Gli Stati Uniti sono al primo posto, e solo un gruppo di centro studi, tra cui il King's College di Londra e l'University College di Londra, sono risultati nei primi 20. Il Nesci non e' risultato tra i primi 50.

"I centri statunitensi sono alla guida della ricerca sulle staminali. Hanno raggiunto questi risultati grazie alla formazione di gruppi di collaborazione tra le universita' e gli ospedali senza il bisogno di eccessiva burocrazia. Solo Londra ha raggiunto risultati simili", si legge nel rapporto.

In una analisi piu' dettagliata sui risultati clinici e i brevetti tra i 15 istituti leader, tra cui i 5 al top inglese e il Nesci, rivela che Londra e' al nono posto e il Nesci al 20esimo.

Josephine Quintavalle, del Comment on Reproductive Ethics (Core) che si oppose alla legge, ha dichiarato che il rapporto ha rivelato l'esagerazione sulla ricerca che c'e' nella comunita' scientifica inglese. "Il dibattito a favore della legge sottolineava che con il divieto il Paese avrebbe perso il suo primato nella ricerca, e ora possiamo dire che questi centri non sono nei primi posti".

Il portavoce del Nesci ha dichiarato che il rapporto intendeva essere usato solo per fini interni e che anche se il gruppo non e' nei primi posti al mondo, e' risultato al terzo posto per importanza nel Regno Unito e al 12esimo mondialmente per la qualita' degli articoli pubblicati.

Le prime cinque nella classifica mondiale:
Harvard
Stanford
Washington
California
John Hopkins

Le prime sei posizioni nel Regno Unito:
Londra
Edinburg
Cambridge
Oxford
Nesci
Manchester
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori