testata ADUC
 GRAN BRETAGNA - GRAN BRETAGNA - Pornografia crea dipendenza come la droga. Studio
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
23 settembre 2013 12:42
 
La pornografia puo' provocare una dipendenza simile a quella della droga o dell'alcol. Gli utenti compulsivi di prodotti pornografici mostrano gli stessi segni di dipendenza nella loro attivita' cerebrale come gli alcolisti o i tossicodipendenti, ha rivelato uno studio. Nella prima ricerca di questo genere, le scansioni cerebrali realizzate con la risonanza magnetica hanno mostrato che una parte centrale del cervello, la stessa che viene stimolata con la droga o con l'alcol nei tossicodipendenti e negli alcolisti, si ''illumina'' quando gli utenti di pornografia compulsivi guardato materiale esplicito. Queste aree del cervello non si attivano nelle persone che non erano utenti abituali od ossessivi di film o pubblicazioni porno. Lo studio e' stato realizzato dall'Universita' di Cambridge e, riferisce il Sunday Times. I ricercatori hanno usato la risonanza magnetica per analizzare l'attivita' cerebrale di 19 utenti di pornografia che avevano ammesso di avere un problema con la loro abitudine a cercare visioni hard.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS
 
ADUC - Salute - Notizia - GRAN BRETAGNA - Pornografia crea dipendenza come la droga. Studio

testata ADUC
 GRAN BRETAGNA - GRAN BRETAGNA - Pornografia crea dipendenza come la droga. Studio
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
23 settembre 2013 12:42
 
La pornografia puo' provocare una dipendenza simile a quella della droga o dell'alcol. Gli utenti compulsivi di prodotti pornografici mostrano gli stessi segni di dipendenza nella loro attivita' cerebrale come gli alcolisti o i tossicodipendenti, ha rivelato uno studio. Nella prima ricerca di questo genere, le scansioni cerebrali realizzate con la risonanza magnetica hanno mostrato che una parte centrale del cervello, la stessa che viene stimolata con la droga o con l'alcol nei tossicodipendenti e negli alcolisti, si ''illumina'' quando gli utenti di pornografia compulsivi guardato materiale esplicito. Queste aree del cervello non si attivano nelle persone che non erano utenti abituali od ossessivi di film o pubblicazioni porno. Lo studio e' stato realizzato dall'Universita' di Cambridge e, riferisce il Sunday Times. I ricercatori hanno usato la risonanza magnetica per analizzare l'attivita' cerebrale di 19 utenti di pornografia che avevano ammesso di avere un problema con la loro abitudine a cercare visioni hard.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS