testata ADUC
 GRAN BRETAGNA - GRAN BRETAGNA - Lotta all'obesita' come contro il tabacco. Accademia Reali Collegi Medici
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
16 aprile 2012 9:27
 
Chirurgi, psichiatri, pediatri e medici di tutte le specializzazioni del Regno Unito hanno lanciato una campagna contro l'obesita' molto battagliera contro le aziende che producono fast food. L'Accademia dei Reali Collegi Medici, che rappresenta 200.000 professionisti nel Paese, ha chiesto che si proibisca che marchi come MsDonald's e Coca-Cola diano il patrocinio a grandi avvenimenti sportivi, inclusi i Giochi Olimpici, e che personaggi famosi pubblicizzino cibi non sani per i bambini. L'Accademia considera necessario, nella lotta contro l'obesta', dare dei colpi molto duri contro le irresponsabili pubblicita' delle grandi compagnie di alimentazione.
Il metodo dovrebbe essere lo stesso che si usa contro il tabacco. Una direttiva comunitaria proibisce la pubblicita' del tabacco su stampa, radio e Internet. Le aziende del tabacco non possono sponsorizzare eventi sportivi o altre attività che coinvolgono Stati membri dell'UE.
Gli studi fanno sapere che il 48% degli uomini e il 43% delle donne britanniche saranno obesi nel 2030, e questo significa un aumento degli infarti, malattie del cuore e cancro, e quindi una maggiore spesa della sanita' pubblica.
Secondo l'Accademia si deve esigere che le aziende alimentari indichino chiaramente i dati su calorie, zuccheri, sali e grassi dei propri prodotti. Nel contempo chiede al governo che sia creata un'imposta sui grassi, cosi' come gia' avviene in alcuni Paesi scandinavi.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori