testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Vaccini Covid venduti via Telegram
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
5 aprile 2021 9:00
 
 Con la pandemia COVID-19 sono immediatamente aumentati i casi di phishing, truffe e altri metodi per ingannare gli utenti. E c'è anche il traffico di vaccini nel dark web. Per la vendita si sfruttano anche i canali Telegram, come ha scoperto la Guardia di Finanza.
L’attività investigativa, dice un comunicato della GdF, viene “condotta dal Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza ed è finalizzata al contrasto ai fenomeni economico finanziari illeciti collegati alla situazione emergenziale con gravi ripercussioni sull’economia e sul tessuto sociale“. Sonostati scoperti diversi canali Telegram con oltre 4.000 iscritti, per la compravendita dei vaccini.
Dopo il permesso di accesso dall’amministratore del canale (una sorta di vetrina), i navigatori sono indirizzati verso i negozi digitali sul dark web. L’acquirente sceglie il vaccino e paca con criptovalute. È disponibile anche un servizio clienti graze ad utenze anonime su piattaforme di messaggistica istantanea.
Chi non vuole attendere i tempi della campagna vaccinale può trovare una dose a 155 euro oppure uno stock di 800 fiale a 20.000 euro. La spedizione è tracciabile e con imballo refrigerante.
Con le indagini in corso si dovrà accertare l’eventuale commercializzazione e individuare la provenienza dei vaccini. La GdF ricorda che i vaccini contraffatti, oltre ad essere inefficaci contro il COVID-19, sono un grave rischio per la salute.

 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS