testata ADUC
Governo. Coronavirus e una carrellata di pericolose stupidità
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
12 marzo 2020 12:02
 
 Un carrello per la spesa: per i dolci o per i formaggi? No, quello di cui vogliamo scrivere oggi riguarda un carrello pieno di pericolose stupidità, che sono propalate dai vari capi politici, tutti di "primo piano".
L'argomento è il Coronavirus.
Vediamo.
Beppe Grillo, garante del M5S. Oggi dichiara: "La sfida attuale è quella di trovare un vaccino per il Coronavirus. Una volta scoperto, la prossima sfida sarà sicuramente la produzione e la distribuzione in tutto il mondo". 
10 anni fa dichiarava: "Di vaccino si può morire: sono convinto che le persone debbano essere messe al corrente dei pericoli che comportano certe pratiche vaccinali".
Nicola Zingaretti, segretario del PD. Il 3 febbraio scorso irrideva alla preoccupazione per il Coronavirus. 
Allarmismo infondato, diceva. Ha girato per l'Italia e si è infettato del virus. Ora è in quarantena.
Matteo Salvini, segretario della Lega. 20 giorni fa dichiarava: 
"Riaprire tutto quello che si può aprire: fabbriche, negozi, musei, gallerie, palestre, discoteche, bar, ristoranti e centri commerciali. Poi, 2 giorni fa, ha detto: chiudere tutto adesso, senza eccezioni, senza dubbi, senza interpretazioni.
Giorgia Meloni, presidente di FdI. 10 giorni fa dichiarava, in tono entusiastico, rivolta ai turisti stranieri: "Le immagini e le notizie che vi arrivano dalla nostra Nazione non raccontano il vero; ci sono turisti ovunque; ristoranti, bar e negozi sono tutti aperti, il tempo è fantastico. 
Poi, 2 giorni fa, ha detto: chiudere tutto per 15 giorni.

Discettano sulla salute che è il bene più prezioso che abbiamo, senza sapere di che parlano e cosa propongono. Eppure, i dati scientifici erano lì a dimostrare la pericolosità della diffusione virale. 
Offrono un carrello pieno di pericolose stupidità che paghiamo noi.
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori