testata ADUC
Coronavirus: banche e finanziamenti. Aduc a Mi Manda Rai Tre dalle ore 10 di venerdì 22 maggio
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Redazione
21 maggio 2020 13:18
 
  Lo Stato eroga finanziamenti e agevolazioni, ai singoli e alle imprese. Tutto, grossomodo, passa dalle banche. Che, per l’appunto, fanno le banche: istituti privati che decidono se erogare o meno dei soldi a chi glielo chiede. Decisione che spetta loro comunque, anche se lo Stato si fa garante al 100% dei soldi che dovrebbero erogare. Questo è il concetto di base di fronte al quale tutti, tranne chi dovrebbe beneficiarne, ci marciano. Ci marcia il Governo che dice di avere fatto molto in merito (ed è vero, a nostro avviso), ma ci marciano soprattutto le banche che, pur se la loro associazione di categoria (ABI) dice che è impegnata nel fare il tutto in modo più semplice e veloce, e anche se il premier Giuseppe Conte di recente ha fatto appello al loro buon cuore… le banche che come si dice “hanno il braccino corto”, cioè trovano tutti i motivi per non dare i prestiti o rinviare i pagamenti a chi glielo chiede.

Di questo si parla alla trasmissione Mi Manda Rai Tre in onda dalle ore 10 di venerdì 22 maggio. Con la conduzione di Salvo Sottile, collegata in videoconferenza da Firenze, per Aduc ci sarà l’avv. Laura Cecchini.

CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori