testata ADUC
Obesita’ e sovrappeso. Riguarda piu’ di un terzo della popolazione mondiale
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
13 giugno 2017 9:42
 
 Un indice di massa corporale elevato (il peso diviso per altezza al quadrato), superiore a 24,5, segnala un sovrappeso. A partire da 30 si parla di obesita’. Nel 2015, il sovrappeso toccava 2,2 miliardi di persone, cioe’ il 30% della popolazione mondiale, secondo lo studio condotto per 35 anni in 195 Paesi e territori della rivista americana New England Journal of Medicine.
L’eccesso di peso e’ responsabile di una marcata crescita di malattie cardio-vascolari, del diabete e di alcune forme di cancro che sono all’origine di un aumento della mortalita’. Nel 2015, circa 4 milioni di persone sono morte a causa di problemi cardio-vascolari, diabete, cancri e altre malattie legate al sovrappeso, un numero in crescita del 28% dal 1990.
Gli Stati Uniti (79,4 milioni) e la Cina (57,3 milioni) avevano nel 2015 il maggio numero di adulti obesi. Tra i venti Paesi piu’ popolati, gli Usa registrano il tasso di obesita’ piu’ elevato per bambini e adolescenti, con circa il 13%, mentre l’Egitto e’ in testa per la prevalenza di adulti obesi, con circa il 35% della sua popolazione.
Gli indici piu’ bassi di obesita’ tra adulti sono stati registrati in Bangladesh e Vietnam, con solo l’1%. La Cina e l’India hanno il piu’ alto numero di bambini obesi, con 15,3 e 14,4 milioni.

(da due lanci delle agenzie AFP e Reuters del 13/06/2017)
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori