testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Salute. Gli italiani stanno bene ma peggio di 5 anni fa
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
21 ottobre 2010 15:04
 
La maggioranza degli italiani sta e si sente bene, eppure il 42% rispetto a 5 anni fa ritiene peggiorata la propria salute, in particolare gli over 50 del Nord-Ovest e delle aree metropolitane. Il motivo? Principalmente lo stress. E' quanto emerge dalla ricerca di Philips sulla salute e il benessere, condotta in Italia da AstraRicerche.
Il 67% di un campione rappresentativo di piu' di mille italiani tra i 18 e i 70 anni giudica il proprio stato di salute e benessere abbastanza o molto positivo, senza troppe differenze tra uomini e donne. Nonostante questo, quasi la meta' ritiene peggiorato il proprio benessere soprattutto per lo stress, tanto che il 76% dichiara di esserne colpito. In particolare, un italiano su due giudica il proprio livello di stress significativo o addirittura drammatico, e a soffrirne sono soprattutto le donne. Le ragioni sono principalmente di carattere economico-sociale (68%), segue l'ansia per cosa avviene nel mondo (50%) e il lavoro legato all'inadeguata qualita' e all'attuale precarieta'.
'Poiche' lo stress oggi si presenta come causato dall' economia, dalla politica e dall'ambiente esterno - commenta Enrico Finzi, presidente di AstraRicerche - possiamo parlare di 'sociopatia', ovvero di una societa' ammalata e che ammala provocando un forte disagio esistenziale e una grande fatica di vivere'.
Al fattore esterno, poi, si somma la scarsa prevenzione: solo il 48% del campione va da un medico una volta all'anno per un check-up generale, il 18% non fa mai nulla e il 4% si controlla solo ogni 5 anni. Infine, nonostante il 45% degli intervistati stimi di poter vivere piu' di 80 anni e mediamente di piu' rispetto ai propri genitori, cio' che piu' e' temuto dal campione e' l'indebolimento generale: calo della vista, crescenti problemi articolari, calo di memoria e udito, ma anche l'insorgere o l'aggravarsi di problemi psichiatrici come ansia e depressione.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS
 
ADUC - Salute - Notizia - ITALIA - Salute. Gli italiani stanno bene ma peggio di 5 anni fa

testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Salute. Gli italiani stanno bene ma peggio di 5 anni fa
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
21 ottobre 2010 15:04
 
La maggioranza degli italiani sta e si sente bene, eppure il 42% rispetto a 5 anni fa ritiene peggiorata la propria salute, in particolare gli over 50 del Nord-Ovest e delle aree metropolitane. Il motivo? Principalmente lo stress. E' quanto emerge dalla ricerca di Philips sulla salute e il benessere, condotta in Italia da AstraRicerche.
Il 67% di un campione rappresentativo di piu' di mille italiani tra i 18 e i 70 anni giudica il proprio stato di salute e benessere abbastanza o molto positivo, senza troppe differenze tra uomini e donne. Nonostante questo, quasi la meta' ritiene peggiorato il proprio benessere soprattutto per lo stress, tanto che il 76% dichiara di esserne colpito. In particolare, un italiano su due giudica il proprio livello di stress significativo o addirittura drammatico, e a soffrirne sono soprattutto le donne. Le ragioni sono principalmente di carattere economico-sociale (68%), segue l'ansia per cosa avviene nel mondo (50%) e il lavoro legato all'inadeguata qualita' e all'attuale precarieta'.
'Poiche' lo stress oggi si presenta come causato dall' economia, dalla politica e dall'ambiente esterno - commenta Enrico Finzi, presidente di AstraRicerche - possiamo parlare di 'sociopatia', ovvero di una societa' ammalata e che ammala provocando un forte disagio esistenziale e una grande fatica di vivere'.
Al fattore esterno, poi, si somma la scarsa prevenzione: solo il 48% del campione va da un medico una volta all'anno per un check-up generale, il 18% non fa mai nulla e il 4% si controlla solo ogni 5 anni. Infine, nonostante il 45% degli intervistati stimi di poter vivere piu' di 80 anni e mediamente di piu' rispetto ai propri genitori, cio' che piu' e' temuto dal campione e' l'indebolimento generale: calo della vista, crescenti problemi articolari, calo di memoria e udito, ma anche l'insorgere o l'aggravarsi di problemi psichiatrici come ansia e depressione.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS