testata ADUC
 USA - USA - Legalizzazione cannabis. Kentucky: 60% a favore per tutti gli usi
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
7 febbraio 2020 14:10
 
Nove residenti in Kentucky su 10 sostengono la legalizzazione della marijuana medica e quasi il 60 percento afferma che la cannabis dovrebbe essere legale in "qualsiasi circostanza", secondo un sondaggio pubblicato mercoledì 5 febbraio.
Il sondaggio sul Kentucky Health Issues, con interviste telefoniche su 1.559 residenti da ottobre a dicembre 2019, mostra un significativo aumento del sostegno alla riforma delle leggi sulla cannabis.
Nel 2012, solo il 78 percento degli abitanti del Kentucky aveva dichiarato di preferire la legalizzazione della cannabis terapeutica e il 38 percento sosteneva che avrebbe dovuto essere legale per qualsiasi scopo.
È interessante notare che il nuovo sondaggio ha chiesto separatamente agli intervistati i loro punti di vista sulla legalizzazione "ricreativa", invece di legalizzare in "qualsiasi circostanza". Poco meno della metà, il 49 percento, ha dichiarato di sostenere la legalizzazione della marijuana ricreativa.
Ci sono state alcune differenze rispetto alle preferenze di partito politico. Per quanto riguarda la cannabis terapeutica, il 95 percento dei democratici, il 92 percento degli indipendenti e il 90 percento dei repubblicani ha dichiarato di sostenere la legalizzazione. Una sottile maggioranza di repubblicani (51 per cento) preferisce legalizzare per qualsiasi scopo, rispetto al 68 per cento dei democratici.
La legalizzazione per uso ricreativo mostra risultati diversi. Mentre il 60 percento dei democratici e il 54 percento degli indipendenti sono d'accordo, solo il 38 percento dei repubblicani ha dichiarato di essere favorevole al cambiamento.
Ben Chandler, presidente e CEO della Foundation for a Healthy Kentucky, uno dei gruppi che ha promosso il sondaggio, ha dichiarato in un comunicato stampa che i risultati sono coerenti con ciò che l'organizzazione aveva raccolto in un forum sulla politica sanitaria dell'anno scorso. "Ciò che abbiamo visto nel forum - e ciò che conferma questo sondaggio - è che il supporto per la marijuana medica è molto forte, ma abbiamo anche imparato che è molto più avanti della scienza e mostra che la marijuana è sicura ed efficace per la maggior parte delle patologie mediche dichiarate dai sostenitori della legalizzazione". “Nonostante la continua mancanza di prove, dozzine di Stati hanno legalizzato la marijuana medica. Se il Kentucky segue l'esempio, il nostro obiettivo deve essere quello di mettere in atto misure per proteggere in futuro la salute pubblica".
Chandler ha anche affermato che esiste una "vera preoccupazione" che qualsiasi forma di legalizzazione "la renda più disponibile e socialmente accettabile".
Il forte sostegno alla riforma della cannabis terapeutica nello Stato potrebbe sorprendere uno dei principali rappresentanti del Kentucky al Congresso. Il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell (R-KY) ha contribuito a sostenere la sua legalizzazione federale nella Farm Bill del 2018, ma rimane contrario a quella che definisce la marijuana "cugina illegale" del raccolto.
Mentre la legalizzazione della cannabis medica affronta una dura battaglia nella parlamento del Kentucky, un disegno di legge presentato all'inizio di questo mese per stabilire un tale sistema ha invece difficoltà ad essere preso in considerazione, come ha recentemente affermato il presidente del Senato Robert Stivers (R).
La maggioranza della Camera ha discusso le prospettive di legalizzare la marijuana per scopi medici il mese scorso, e il relatore ha affermato che qualsiasi legge di riforma dovrebbe omettere una tassa per i pazienti.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori