testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Incidenti stradali. Più multe per droghe illegali che per alcool
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
26 luglio 2019 7:50
 
In aumento nel 2018 le multe per i guidatori sotto l'effetto di sostanze stupefacenti (5.404, +2,2% sul 2017) e in calo quelle per guida in stato di ebrezza alcolica (39.209, -5,5%). Lo afferma il Rapporto Aci-Istat sugli incidenti stradali. Dai dati della Polizia Stradale emerge anche quest'anno che a essere multati per guida in stato di ebbrezza sono soprattutto i giovani conducenti di autovetture (tra 25 e 32 anni) nella fascia oraria notturna, fascia durante la quale e' stato elevato circa l'80% delle sanzioni. Emerge inoltre che gli italiani sono diventati un po' piu' attenti nel parlare al telefono mentre si trovano alla guida: l'infrazione per l'uso improprio dei cellulari, pur restando tra quelle piu' frequenti, diminuisce mediamente del 6%, forse anche grazie al diffondersi di veicoli dotati di Bluetooth.
Il Rapporto evidenzia che anche nel 2018 le tre principali cause degli incidenti sono la distrazione, la mancata precedenza e la velocita' elevata. Agosto e' il mese piu' pericoloso per il numero di incidenti gravi in tutti gli ambiti stradali (2,7 morti ogni 100 incidenti). Giugno e luglio quelli con piu' incidenti nel complesso, (rispettivamente 16.755 e 16.856). Gennaio e febbraio, viceversa, i mesi con il minor numero di incidenti, febbraio anche con il minor numero di morti. Di notte (tra le 22 e le 6 del mattino) e nelle ore di buio aumentano sia l'indice di mortalita' che quello di lesivita' (rispettivamente morti e feriti ogni 100 incidenti).

 
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori