testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Incidenti stradali. Lieve calo nel 2019
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
30 dicembre 2019 9:43
 
Restano sostanzialmente stabili i dati sull'incidentalita' stradale in Italia nel 2019 secondo i rilievi fatti dalla Polizia stradale e dall'Arma dei carabinieri. Al 15 dicembre il numero complessivo degli incidenti e' 70.801: in lieve diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2018 (-1,3 per cento), mentre i sinistri con esito mortale (1.430) sono pressoche' invariati (8 in meno dello scorso anno, pari a un calo di -0,6 per cento). Piu' sensibile e' la riduzione, pari al 2,9 per cento, del numero delle vittime: sono 1.566, 46 in meno anche perche' nel dato del 2018 sono ricomprese le 43 vittime del crollo del viadotto sul Polcevera. Nel 2019 sulla viabilita' ordinaria si sono verificati 15 incidenti mortali e 15 vittime in meno rispetto al 2018 (-1 per cento), in autostrada invece i sinistri mortali sono stati 7 in piu' (+3,1 per cento), mentre per le vittime - 31 in meno - bisogna sempre tener conto del crollo del ponte di Genova. I dati rilevati da Polizia e Carabinieri a confronto con la stima preliminare Istat del I semestre 2019 mostrano un andamento in linea con la tendenza prevista, anche se ovviamente diverso nei valori numerici. A una diminuzione, rilevata dall'Istat, degli incidenti stradali con lesioni a persone e con feriti, rispettivamente, dell'1,3 per cento e del 2,9 per cento, corrisponde una riduzione nel primo semestre - stando ai rilievi di Polizia e Carabinieri - del 1,8 per cento e del 3,6 per cento. Per le vittime, invece, l'Istat stima un aumento del 1,3 per cento (da 1.485 a 1.505, piu' 20 morti), mentre i dati registrano un aumento del 6,7 per cento (da 731 a 780, piu' 49). Qualora la tendenza venisse confermata anche l'Istat potra' veder riallineata la sua stima a fine anno verso una riduzione lieve della mortalita' sulle strade.
Per quanto riguarda le attivita' di controllo, tra il primo gennaio e il 15 dicembre del 2019, la Polizia stradale e l'Arma dei carabinieri hanno effettuato 3.859.538 pattuglie di vigilanza stradale e contestato 2.376.484 infrazioni al codice della strada. Le violazioni accertate per eccesso di velocita' sono state 685.778, ritirate 61.322 patenti di guida e 74.087 carte di circolazione. I punti patente decurtati sono 3.581.140. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 1.264.314, di cui 23.800 sanzionati per guida sotto effetto dell'alcol (+2,2 per cento rispetto al 2018), mentre quelli denunciati per guida sotto l'effetto di stupefacenti sono stati 2.156 (- 6,7 per cento). Sul fronte delle stragi del sabato sera dall'inizio dell'anno all'8 dicembre scorso, nelle notti dei fine settimana Polizia stradale e Arma dei carabinieri hanno impiegato nei posti di controllo 153.974 pattuglie, rilevando 148 incidenti mortali che hanno causato la morte di 178 persone (11 in meno dello scorso anno). I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 195.533, il 5,7 per cento dei quali (pari a 11.063, di cui 9.432 uomini e 1.631 donne) e' risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico (nel 2018 la percentuale era stata del 5,2 per cento). Le persone denunciate per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti sono state invece 408. I veicoli sequestrati per la confisca sono stati 613.
In merito al controllo dei limiti di velocita' la Polizia stradale attraverso il sistema di rilevamento automatico della velocita' media dal primo gennaio al 30 novembre 2019 ha accertato 306.971 violazioni dei limiti di velocita': le violazioni per eccesso di velocita' accertate sono state 657.804, con un incremento del 35,7 per cento rispetto al 2018. Infine, sul fronte del contrasto al traffico di veicoli sono 108 le persone arrestate e 619 quelle denunciate dalla Polizia giudiziaria. I veicoli sequestrati invece sono stati 308. Inoltre le indagini per truffe varie hanno portato alla denuncia anche di altre 883 persone. Mentre per quanto riguarda le rapine nei confronti degli autotrasportatori, di esercizi commerciali e utenti in transito sulla rete stradale italiana sono 102 le persone arrestate e 203 quelle denunciate. Nell'ambito delle carrozzerie, autofficine, autoscuole, autodemolitori e autosaloni controllati sono stati eseguiti 150 sequestri amministrativi, 131 sequestri penali e accertate 2.808 violazioni.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori