testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Incidenti stradali: Aci-Istat, distrazione killer in 15,7% casi
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
22 luglio 2021 12:16
 
Tra i comportamenti errati alla guida alla base dei sinistri stradali in Italia i piu' frequenti si confermano la distrazione (15,7%), il mancato rispetto della precedenza (14,5%) e la velocita' troppo elevata (10%,): i tre gruppi costituiscono complessivamente il 40,2% dei casi (60.981). Sono alcuni dei dati contenuti nel Rapporto Aci-Istat sugli incidenti stradali nel 2020. Tra le altre cause piu' rilevanti, la mancanza della distanza di sicurezza (13.148 casi), la manovra irregolare (11.294), la mancanza di precedenza al pedone (4.838) e il comportamento scorretto del pedone (4.252) rappresentano rispettivamente l'8,7%, il 7,5%, il 3,2% e il 2,8% delle cause. Con riferimento alla categoria della strada, la prima causa di incidente sulle strade urbane e' il mancato rispetto delle regole di precedenza o semaforiche (17,3%) e la guida distratta (13,9%), sulle strade extraurbane e' la guida distratta o andamento indeciso (pari al 20,6) e la velocita' (13,3).
(AGI)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori