testata ADUC
 CANADA - CANADA - Il consumo di cannabis era salito al 62% prima della legalizzazione. ONU
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
4 luglio 2019 8:05
 
Grazie alla legalizzazione a livello nazionale, il Canada si è rapidamente trasformato in una delle zone di cannabis più calde al mondo. La gente del posto e i turisti si affollano spesso nella rete di botteghe con licenza governativa del Great White North, così spesso che le scarsità di rifornimenti hanno impedito profitti e rotture ancora maggiori. Ma che dire della vita prima della legalizzazione?
In una sezione del World Drug Report 2019 appena pubblicato dalle Nazioni Unite, ricercatori internazionali affermano che l'uso di cannabis canadese è aumentato a un tasso incredibilmente alto negli ultimi dieci anni, con una crescita del 62% tra il 2011 e il 2017. Con la marijuana medica in continua espansione in quel periodo, e lo stigma sociale della pianta sempre più raro, gli autori del rapporto hanno ipotizzato che l'aumento del consumo fosse direttamente legato alla cannabis ricreativa che alla fine è stata legalizzata nel 2018.
"Questo è in gran parte il risultato di una diminuzione della percezione del rischio sull'uso di cannabis e del dibattito nazionale sulla legalizzazione dell'uso non medico della cannabis", ha spiegato lo studio delle Nazioni Unite.
Nel 2017 circa il 15% della popolazione canadese di età pari o superiore a 15 anni (circa 4,5 milioni di persone) ha dichiarato di aver consumato cannabis almeno una volta nella vita, con il 25% di coloro che hanno risposto - un milione di canadesi - che lo fanno giornalmente o quasi. Ma anche se aumenta il consumo, il rapporto delle Nazioni Unite ha rilevato che quello di marijuana tra adolescenti è rimasto relativamente stabile, con i liceali canadesi che fumano meno nel 2017 rispetto agli anni passati.
A livello locale, lo studio ha riportato che la Columbia Britannica è la provincia canadese con i più alti tassi di consumo, con quasi un quarto dei residenti (o poco più di un milione di persone in totale) che dicono di essersi serviti in Nuova Scozia e Manitoba.
Rispatto a quanto possano essere più alte queste statistiche ora che il proibizionismo è completamente sparito, i ricercatori delle Nazioni Unite dicono che è ancora troppo presto per dirlo. Ma con l'industria in crescita destinata a uscire dalla scarsità di offerta nel prossimo anno, non saremmo sorpresi nel vedere questi numeri continuare a salire.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori