testata ADUC
 CANADA - CANADA - Cibo e cannabis. Studio per capire rapporto ed effetti
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
20 febbraio 2020 8:36
 
Cannabis e cibo vanno insieme meglio di molte altre cose nella vita. La maggior parte dei consumatori e dei pazienti di cannabis può asserire che la cannabis stimola l'appetito e che il consumo di cannabis prima di un qualunque pasto o spuntino rende spesso più piacevole il mangiare.
Meno attenzione viene posta al consumo di cibo prima del consumo di cannabis e sul suo impatto sul consumatore / paziente.

Un nuovo studio dal Canada ha scoperto che potrebbe avere un impatto importante sulle abitudini e sui metodi di consumo di consumatori e pazienti.
Alimenti grassi e consumo di cannabis
Mangi cibo prima di consumare cannabis? Ciò che mangi prima di consumare cannabis potrebbe determinare quanto tempo impiegano gli effetti della cannabis a manifestarsi, nonché quanto sono forti gli stessi effetti.
Lo studio ha esaminato specificamente i dati della sperimentazione clinica su 28 soggetti che avevano digiunato o consumato un pasto ad alto contenuto di grassi prima di assumere dosi orali di THC (capsule), e quali di loro hanno avuto alcuni effetti e la forza degli stessi.
Ciò che i ricercatori hanno scoperto è che consumare un pasto ricco di grassi prima della somministrazione orale di THC sembra che ritardi l'insorgenza degli effetti e migliori gli effetti generali della cannabis.
"Complessivamente, questi risultati suggeriscono che la presenza di un pasto ricco di grassi prima di assumere una dose orale di THC aumenta i livelli di THC e 11-OH-THC, ma la velocità con cui ciò si verifica è più lenta".

Perché questa ricerca è importante
Dal punto di vista del paziente di cannabis terapeutica, questa ricerca è molto importante perché i pazienti hanno spesso bisogno degli effetti della cannabis il più presto possibile e hanno molte più probabilità di consumare cannabis in dosi orali, ed hanno spesso bisogno che gli effetti siano forti.
Sapendo quali tipi di pasti consumare o quali evitare, prima di assumere le dosi di cannabis, i pazienti possono avere maggiore benessere. Per alcuni pazienti, è auspicabile attendere gli effetti pur sapendo che è probabile che saranno più forti. Per altri, potrebbe essere vero il contrario.
Questo vale anche per i consumatori di cannabis ricreativa. Il principio si applica a entrambi i gruppi che consumano cannabis: sapere cosa aspettarsi dagli effetti della cannabis è importante. Aiuta le persone a decidere quando consumare cannabis, come consumarla e quanto consumarne.
Comunque sono necessarie ulteriori ricerche su questo argomento. Rimangono molte domande.
Se qualcuno consuma cannabis prima di consumare un pasto ricco di grassi, che impatto ha sugli effetti? Quali sono le differenze tra THC orale e THC via fumo rispetto all'assunzione di cibo?
Esistono altri tipi di alimenti che incidono sugli effetti della cannabis e, in caso affermativo, in che misura? Alcuni alimenti possono aiutare a mitigare i problemi quando qualcuno ha consumato troppa cannabis e sperimenta effetti indesiderati?
A queste domande, e molte altre, potrebbe essere data risposta da ulteriori ricerche, che si spera siano già in lavorazione.
(Johnny Grenn su Cannabis&Tech today del 14/02/2020)
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori