testata ADUC
 U.E. - U.E. - Cannabis, valore medico e OMS. Procedimento UE contro Ungheria che vota contro
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
19 febbraio 2021 14:46
 
La Commissione Ue ha deciso di avviare un procedimento di infrazione nei confronti dell'Ungheria inviando una lettera di costituzione in mora per mancato rispetto della posizione dell'Unione al momento del voto sulle raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità relative alla cannabis e alle sostanze associate alla cannabis durante la riunione della commissione Stupefacenti delle Nazioni Unite del dicembre 2020. La posizione dell'Unione - adottata dal Consiglio nel novembre 2020 - è vincolante per gli Stati membri dell'UE, i quali sono tenuti a votare di conseguenza nella commissione Stupefacenti,. Nel voto dell'OMS l'Ungheria ha per due volte votato in contrasto con la posizione dell'Unione. La cannabis resta una sostanza stupefacente soggetta a controllo internazionale. Le raccomandazioni dell'OMS mirano a garantire che la cannabis e le sostanze associate alla cannabis siano soggette al controllo internazionale più pertinente in linea con le attuali conoscenze scientifiche e mediche (ndr: Ok al valore medico).

L'Ungheria dispone di 2 mesi per replicare ai rilievi espressi dalla Commissione, trascorsi i quali quest'ultima potrà decidere di inviare un parere motivato.

(dal bollettino della Commissione Europea del 18/02/2021)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori