testata ADUC
RSA e rette ricovero
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
16 luglio 2019 0:00
 
Buongiorno la presente in quanto vorrei una vostra consulenza legale in merito a quanto sopra; ho letto il vostro articolo in merito e credo che ci siano i presupposti per un ricorso affinché l'assistenza sia totalmente a carico del sistema sanitaria nazionale:mia madre è affetta da grave decadimento cognitivo accompagnato da ipoacusia grave, dichiarata 100% invalida senza revisione percepisce pensione sociale ed accompagnamento per un totale di € 1.167,00 mensili. Poiché negli ultimi mesi è degenerata e divenuta non più autosufficiente ci si è trovati nella condizione di richiedere l'inserimento in una Rsa; da qui la scrivente figlia nonché ADS dell'anziana ha inoltrato diverse domande, prima tramite il comune di residenza della mamma (Casnate con Bernate (Co)- siamo in Lombardia -dove risulta al 70° posto in graduatoria poi in diverse RSA della zona; vista l'urgenza quando il 04.07.2019 sono stata chiamata dall'amministrazione di una RSA in Como perché si era liberato un posto mi sono trovata a dover decidere subito (altrimenti perde il posto!) per il ricovero della mamma e quindi ho confermato senza esitazioni per la sua tutela ma la retta mensile che ammonta a €2.400,00 in quanto Nucleo ALTZHEIMER, risulta non sostenibile neanche integrando noi figli (siamo due) perché entrambi con situazione familiare difficile.Avendo letto il vostro articolo in merito con sentenze favorevoli anche presso tribunale di Milano credo ci siano i presupposti per far richiesta affinchè la retta sia totalmente a carico dell'assistenza sanitaria nazionale. In attesa di un vostro riscontro in merito e di sapere come si debba agire per l'ottenimento dello stesso, ringrazio e saluto cordialmente. In fede
Chantal, dalla provincia di CO

Risposta:
occorre innanzitutto effettuare immediatamente una perizia medica che attesti la natura socio sanitaria ad alta integrazione sanitaria (ex art. 3 septies del D.lgs 502/92) delle prestazioni che riceve in struttura (o che comunque dovrebbe, in ragione dello stato clinico, ricevere). Dopo di che attivarsi, in via stragiudiziale prima e subito dopo in via giudiziale, per ottenerne il riconoscimento e la relativa copertura. Occorre che proceda per il tramite di un legale esperto della materia.
----------------
Ha risposto Claudia Moretti: https://sosonline.aduc.it/info/claudiamoretti.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori