testata ADUC
RSA e ISEE - Calcolo "componente aggiuntiva"
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
5 dicembre 2019 0:00
 
Gentilissimi, con riferimento a questo vs. articolo sulla "componente aggiuntiva":
https://www.aduc.it/articolo/rette+rsa+componente+reddito+dei+figli+nell+isee_23758.php
non mi è chiaro, dopo il punto f), il periodo "Quanto residua dovrà comunque ulteriormente esser sottoposto alla demoltiplicazione [...] carichi familiari di appartenenza".
Domando: questa demoltiplicazione non è già stata conteggiata al punto c)?
Faccio un esempio (cifre arrotondate):
- ISR del solo figlio: 30.000, ISP del solo figlio medesimo: 100.000;
- ISE = ISR + 20% ISP = 30.000 + 20.000 = 50.000 (vs. punto a);
- parametro di cui al vs. punto c) es.: 2,04; da cui ISE/2,04 =24.500;
- 24.500 - 9.000 = 15.500 (vs.punto d);
- 15.500 x 0,2 = 3.100 (vs. punto e);
- parametro ci cui al vs. punto f) es.: 2,57; da cui 3.100/2,57 = 1200 che parrebbe dunque essere la componente aggiuntiva, senza ulteriori "demoltiplicazioni".
Domando più in generale: lo svolgimento del calcolo nell'esempio che ho fatto è esatto?
Grazie mille, e complimenti per il vs. importante servizio.
Fernando, dalla provincia di VR

Risposta:
l'articolo al quale fa riferimento è una spiegazione di quanto previsto nell'allegato 2, art. 1 del decreto ISEE, che può trovare a questo link:
https://servizi2.inps.it/servizi/Iseeriforma/docs/info/Guide/GU%20n.19%20del%2024-01-2014%20ISEE-NUOVO-REGOLAMENTO-DPCM-5-12-2013-n.159.pdf
E' l'allegato che fa riferimento alla demoltiplicazione menzionata. Per ulteriori chiarimenti tecnici, le suggeriamo di rivolgere il quesito direttamente all'INPS o ad una CAF.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori