testata ADUC
Retta RSA
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
20 giugno 2019 0:00
 
Spett. ADUC,
mia madre, vedova ultrasessantacinquenne invalida al 100%, è ricoverata in una RSA della zona di Pisa. Ha una pensione di 1.090 euro mensili e nessuna proprietà immobiliare. In base al'ISEE residenziale di euro 5963,77 (componente aggiuntivo l'unico figlio). Le viene chiesta una retta mensile di 761,21 euro più altri 480 euro perché percepisce l'assegno di invalidità, per un totale di 1242,21.
Quindi detto assegno è azzerato, in un certo senso tassato. Vorrei un
vostro parere sulla correttezza o meno di tale richiesta.
Grazie.
Mario, dalla provincia di PI

Risposta:
l'indennità di accompagnamento non può esser computata nei redditi ai fini Isee, né, a nostro parere, possono richiederla in quota reddito con altri meccanismi contabili, illegittimi perché contrari alla normativa.
Dunque riteniamo che il calcolo, vada rivisto. Le suggeriamo di consultare un legale esperto, che prenda visione dei regolamenti locali applicati.
Ecco una scheda pratica di approfondimento:
https://salute.aduc.it/info/rettersa.php
----------------
Ha risposto Claudia Moretti: https://sosonline.aduc.it/info/claudiamoretti.php
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori