testata ADUC
Retta casa di cura, chi paga?
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
8 marzo 2019 0:00
 
Buonasera,
mi permetto disturbarvi poiché avrei un quesito sulla retta della casa di cura in cui ho ricoverato mio padre.
Mio padre, appunto è ricoverato in una struttura in Veneto per cui pago una retta di circa 2600 euro/mese. Mio padre era residente in Lombardia fino ad Ottobre 2018 ma da Novembre 2018 l'ho variata facendolo risiedere direttamente in struttura. Sto cercando di capire se posso fare in modo di avere una retta agevolata (so che ad esempio in Lombardia esisterebbe una scheda svama). La struttura pero sostiene che arrivando da un'altra regione non posso avere agevolazioni con intervento del comune veneto e/o ASL.
La mia domanda è se ciò è vero. Preciso che mio padre è titolare di sola Pensione di vecchiaia (non possiede altro) ed è invalido al 100% con accompagnamento riconosciuto e che la retta viene ogni anno suddivisa per poter essere portata in detrazione la parte sanitaria nel modello 730.
Vi ringrazio molto per un riscontro
Cordiali saluti
Irma, dalla provincia di MI

Risposta:
il Comune al quale deve chiedere la compartecipazione è quello lombardo.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori