testata ADUC
amministratore di sostegno
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
9 gennaio 2020 0:00
 
Il giudice tutelare ha disposto che l'AdS può cambiare banca.
Alla banca attuale, vi è un conto cointestato fra L'assistito e l'AdS.
Inoltre c'è un conto corrente intestato solo all'assistito.
A questo conto cointestato,fa parte un conto titoli dove fra l'altro ci sono dei fondi comuni negoziabili solo da questa banca depositaria.
La nuova Banca dove sono andato per aprire il conto corrente intestato solo all'assistito, mi fa notare che pur chiudendo il conto corrente all'attuale banca, non può aprire un altro conto corrente perchè esiste sempre il conto cointestato e l'Ads non può amministrare due conti correnti in due banche diverse.
Domando se quest'ultima affermazione è corretta
grazie e saluti
Cosimo, dalla provincia di MI

Risposta:
l'affermazione ci appare destituita di fondamento.
L'AdS, infatti, si sostituisce completamente all'Amministrato.
Ne deriva che al pari di qualunque altra persona lo stesso può aprire il numero di conti correnti che ritiene necessari alla luce dei costi e delle esigenze specifiche.
Laddove all'interno del provvedimento non sussistano limiti in tal senso non comprendiamo la motivazione per cui in Banca si siano espressi in tal senso.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori