testata ADUC
Viaggiare al tempo del covid. Trend e modi
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
11 gennaio 2021 12:19
 
La pandemia ha modificato radicalmente il modo di viaggiare, fino all’impossibilità di spostarsi in alcuni periodi. Ma non pochi rinunceranno pur adeguandosi a situazioni e norme di sicurezza sanitaria.
Abbiamo ripreso dal quotidiano “Italia Oggi” lo schema a seguire per le tendenze in corso. A cui aggiungiamo:
non aspettiamo il ritorno ad un passato che non ci sarà più. Il mondo è già cambiato anche se abbiamo ancora difficoltà a comprenderlo e usarlo. Viviamo il presente. Su cui investire per la nostra necessità di conoscenza dell’altro usando il viaggio.

I trend nel mondo dei viaggi
La staycation
La vacanza vicino casa, riscoprendo la propria città e i dintorni

Le formule last minute
La situazione di incertezza dell’ultimo anno porta le persone a cercare la migliore offerta e a prenotare per partire anche nell’immediato

Le mete poco affollate
Si privilegiano le vacanze lontane dalla folla, in destinazioni come borghi, località di lago e di montagna

Il turismo lento
Molti scelgono di spostarsi a piedi o in bicicletta, o di soggiornare più a lungo nella destinazione, prendendosi più tempo per visitare la località

La workation
Molte persone hanno scelto di lavorare da remoto in un luogo di vacanza

La tecnologia
Avrà un ruolo chiave per il controllo dei rischi per la salute durante i viaggi, per muoversi più agilmente at-traverso stazioni e aeroporti e minimizzare le interazioni con altre persone

Il rapporto qualità-prezzo
Ci sarà più attenzione al prezzo, alle offerte e alla possibilità di risparmiare

Le flessibilità
Si cercherà trasparenza da parte delle piattaforme di prenotazione sulle condizioni di cancellazione, sulle procedure di rimborso e sulle opzioni per l’assicurazione di viaggio. Molti considerano imprescindibili le opzioni rimborsabili per le strutture e la possibilità di cambiare gratis la data di arrivo

La sicurezza
Saranno fondamentali le misure per la salute e l’igiene
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori