COMMENTI
  (Da 1 a 2 di 2)  
22 maggio 2022 12:31 - Filanto_051
Nel 'Risiko mondiale' RAS-Putin gioca le sue carte: due di queste sono 'assi tenuti nella manica' che intimidiscono l'Europa [ma relativamente U.S.A.data la distanza geografica]: lo spauracchio nucleare e, ben più realistico per noi, lo stop alle forniture di gas [a partire dalla Finlandia] rea di 'non avere pagato le forniture' in valuta russa;
checché se ne dica, la situazione non é favorevole né per l'Europa, né per l'Italia [in special modo] vista la dipendenza dal gas russo; continuare a fornire armi a Zelenski [bypassando bellamente l'art.11 della ns.Costituzione] significa alimentare il conflitto 'a tempo indeterminato' visto come sono determinati entrambi i contendenti; nazioni 'indipendenti' come Austria e Svizzera sono di diverso avviso...
18 maggio 2022 10:27 - renato9969
Mi sembra , quello di Bruxelles , un modo di ragionare assurdo, prima si mettono le sanzioni, poi si lamentano che Putin voglia i pagamenti in rubli, l' avrei chiesto anche io. Quella per TV è tutta propaganda UE, la realtà è che se Putin tagliasse il gas, l' Europa, in primis Germania ed Italia avrebbero una recessione inimmaginabile. O si capisce che è Putin ad avere il coltello dalla parte del manico o le nostre economie crolleranno. Crollando le economie crollerà anche l' Europa e Nato. Vale la pena distruggere economicamente l'Europa senza trovare un accordo con Mosca?
  COMMENTI
  (Da 1 a 2 di 2)