testata ADUC
Vita da cani. Le persone con animali domestici hanno meno probabilità di morire se prendono il coronavirus?
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
1 gennaio 2021 10:58
 
Il Covid-19 è un ceppo relativamente nuovo di coronavirus, e non è stata pubblicata alcuna ricerca sul fatto che le persone con animali domestici abbiano meno probabilità di morire per aver contratto il virus.
Studiando l'interazione animale/umano, sono a conoscenza di molte ricerche che suggeriscono che le persone con pet sono generalmente più sane e si riprendono dalle malattie più velocemente rispetto a chi non ha animali da compagnia.

Breve storia degli animali domestici
Il possesso umano di animali domestici o da compagnia è stato rilevato fin dai primi tempi dell'Egitto, circa 5.000 anni fa. Uno studio ha trovato prove di cani da compagnia risalenti a oltre 16.000 anni fa in Belgio.
Oggi gli animali domestici vivono nelle famiglie di tutto il mondo.
I cani sono i più diffusi, ma difficili da contare con precisione. Negli Stati Uniti, oltre il 38% delle famiglie ha almeno un cane e oltre il 25% almeno un gatto.
Gli animali domestici sono ancora più diffusi in Nuova Zelanda: il 68% delle famiglie ne ha uno.

Gli animali domestici fanno star meglio le persone durante la pandemia
Fido e Fluffy aiutano le persone a rimanere attive, socialmente e fisicamente. Le persone sane, prima di contrarre un virus come l'influenza, hanno maggiori possibilità di riprendersi completamente. Quelle a maggior rischio infezione e complicazioni da coronavirus sono le persone con malattie tipo cardiache o ipertensione. Portare regolarmente a spasso un cane, giocare con un gatto o impegnarsi nella cura quotidiana di un animale da compagnia può aiutare ad aumentare i comportamenti sani, con più probabilità di guarire da una grave malattia.

L'isolamento sociale, o gli obblighi a "stare in casa", ha avuto un impatto significativo sulle persone, limitando i contatti fra le persone. In questi periodi, le persone portano i cani a fare passeggiate, vanno a cavallo, addestrano i loro conigli  e generalmente stabiliscono relazioni più forti con i propri pet. Questo può aiutare a ridurre stress, ansia e depressione, specialmente durante una crisi globale. 
Avere quindi un animale domestico può rendere le persone più sane, e per questo aiutarle a riprendersi. E può anche rendere i periodi stressanti un po' più facili da superare.

(da un articolo di Clarissa M. Uttley - Associate Professor of Educational Leadership, Learning, and Curriculum, Plymouth State University – pubblicato su The Conversation del 27/04/2020)


Qui il video “Health Benefits Of Companion Animals | Andrew Weil, M.D”
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori