testata ADUC
Il ritorno in forze del morbillo, più mortale che mai
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
17 novembre 2020 14:40
 
Mentre il numero di decessi per Covid-19 aumenta quotidianamente come apprendiamo dai media, siamo molto meno preoccupati per altre malattie, che tuttavia continuano a uccidere insidiosamente. Questo è in particolare il caso del morbillo, una malattia che a prima vista sembra benigna ma che tuttavia ha causato 207.500 morti nel 2019, ovvero il 50% in più rispetto al 2016. Circa 869.770 persone hanno contratto il morbillo lo scorso anno, una cifra in aumento del 556% in tre anni, secondo un rapporto dell'OMS e del Centro statunitense per il controllo e la prevenzione (CDC).
E questa è solo una stima bassa, la maggior parte dei casi non viene segnalata. Il numero di casi è attualmente di 9,83 milioni. Mentre 125 paesi sono stati dichiarati indenni dal morbillo nel 2016 (meno di cinque casi per milione di abitanti), nel 2019 erano scesi a 85. Il tasso di incidenza, che era sceso a 18 casi per milione di abitanti (un dato storicamente basso), è aumentato di dieci volte nell'arco di tre anni.

Il calo delle vaccinazioni
Fino all'inizio degli anni 2010, tuttavia, andava tutto bene. Grazie alla vaccinazione, la cui copertura è passata dal 72% all'84% tra il 2000 e il 2010, il tasso di incidenza è stato diviso per tre. Tra il 2000 e il 2018 la vaccinazione avrebbe impedito la morte di 23,2 milioni di bambini, stima l'OMS. Ma da allora, è la caduta. Il tasso di vaccinazione è stagnante ed è addirittura diminuito in alcuni paesi. ... A livello globale, il tasso di copertura per la seconda dose è ora solo del 71%, ben al di sotto del 95% teoricamente necessario per eradicare la malattia.
Le cose potrebbero non migliorare nei prossimi mesi, anche se il numero di casi di morbillo sembra essere inferiore nel 2020, forse a causa di blocchi in tutto il mondo per coronavirus. "Prima della crisi del coronavirus, il mondo era in preda a una crisi del morbillo, che non è scomparsa", insiste Henrietta Fore, direttore generale dell'Unicef. Tuttavia, l'epidemia di Covid-19 ha gravemente interrotto le campagne di vaccinazione in tutto il mondo. A novembre, più di 94 milioni di persone erano a rischio di non essere vaccinate come previsto a causa dell'interruzione delle campagne di controllo del morbillo in 26 paesi, avverte l'OMS. "Sebbene la pandemia di Covid-19 stia pesando molto sui sistemi sanitari, la nostra lotta contro una malattia mortale non può essere fatta a scapito della nostra lotta contro un'altra", dice Henrietta Fore.

(articolo di Céline Deluzarche su Futura-Santé del 16/11/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori