testata ADUC
I Paesi più sani al mondo. Spagna, Italia e gli altri
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
3 febbraio 2020 11:58
 
 Secondo l'indice Bloomberg dei Paesi più sani, la Spagna è appena salita al primo posto sul podio superando l'Italia. Cosa significa questa classifica? E soprattutto, su quali dati si sono basati?

Le variabili prese in considerazione
Per raggiungere questa classificazione, Bloomberg esegue una sottrazione tra un punteggio di salute e un punteggio di penalità.
Per il punteggio di salute, le variabili prese in considerazione sono: mortalità per malattie infettive, non trasmissibili e lesioni, aspettativa di vita e probabilità di sopravvivere alla nascita, all'infanzia, alla giovinezza e al pensionamento.
Per quanto riguarda il punteggio di penalità sanitaria, le variabili prese in considerazione sono: prevalenza di patologie come ipertensione, diabete, dislipidemia, sovrappeso, dipendenza da tabacco e alcol, malnutrizione, stile di vita sedentario e salute mentale, copertura immunitaria e fattori ambientali come l'inquinamento dell'aria e dell'acqua.

Quale valore dovrebbe essere dato a questa classifica?
Guardate tutte le variabili, possiamo darle credito. Paesi come la Spagna e l'Italia guadagnano il maggior numero di punti, sembra, grazie alla loro dieta, quella mediterranea, che fornisce protezione contro le malattie cardiovascolari. Al contrario, i Paesi del Nord America hanno una classificazione molto più bassa a causa dei decessi dovuti a droghe, overdose e suicidi.

(da un articolo di Futura-Santé del 02/02/2020)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori