testata ADUC
Operazione sbornia. 8 alimenti che valgono più di un’aspirina
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
11 gennaio 2019 9:57
 
La cosa migliore per evitare questi malanni è l’astensione. Ma se dopo la notte scorsa ti sono venute delle occhiaie, questi sono i prodotti del tuo frigorifero che renderanno più sopportabile il tutto.
Mal di testa, nausea, stanchezza, umore da cani? Se ieri sera avete bevuto più del dovuto, è probabile che state soffrendo di quella che è comunemente nota come "sbornia" o quella che gli scienziati chiamano "veisalgia" (dal norvegese "kveis" qualcosa di simile a "disagio a seguito intemperanze" e la parola greca "algia", che significa "dolore"). In genere, il giorno dopo, state disperatamente gironzolando tra frigo, cucina, armadietti, alla ricerca di qualcosa che sia solido, liquido, di origine animale o vegetale che allevi il vostro disagio. Ci sono degli alimenti che possono aiutarci in una situazione così dolorosa? La risposta è sì!
Non è un caso che siamo così esausti. Secondo uno studio della University of California a San Francisco (USA), il consumo eccessivo di alcol provoca disidratazione, cambiamenti ormonali e sbilancia le citochine (proteine della comunicazione intercellulare), per non parlare degli effetti tossici dell’alcool nel sangue. Conoscendo il danno, sappiamo cosa riparare. È provato che determinati alimenti, per il loro contenuto in vitamine, minerali, amminoacidi o zuccheri, possono mitigare la nostra sofferenza. I migliori, quelli che non fanno funzionare molto il fegato (il poveretto ne ha abbastanza), fritture e alimenti in genere molto conditi, meglio lasciarli per un altro giorno.

1 Latte
Iniziamo con una "cura" istantanea: un bicchiere di latte. Probabilmente mina la propria reputazione festaiola, ma nessuno lo verrà a sapere. "E' ricco di calcio e spesso lenisce la gastrite causata dall'alcol. Inoltre contiene cisteina, un aminoacido che digerisce l'acetaldeide prodotta quando il corpo cerca di elaborare l'alcool ingerito," come ci ricorda Izaskun Arraras di Maria, dell'Associazione dei Nutrizionisti-dietisti di Navarra. Serve anche uno yogurt naturale. "È ricco di vitamina B5", aggiunge. Qualsiasi contributo di vitamine e minerali è benvenuto in questi casi.

2 Asparagi
Una semplice prelibatezza, gustosa, nutriente e amara, nemica del disagio alcolico. Uno studio della Jeju National University (Corea) ha stabilito che gli aminoacidi e i minerali presenti negli asparagi possono lenire la sbornia e proteggere le cellule del fegato contro le tossine. Questo germoglio allampanato (bianco o selvatico) ha anche proprietà anti-fungine, diuretiche e anti-infiammatorie.

3 Panino col bacon
Tutti pronti per andare a festeggiare? Fissatore per capelli, vestiti puliti, profumo, aspirina ... bacon? Non c'è bisogno di uscire con quest’ultimo, ma cercare di averlo tra i generi alimentari del frigorifero: ci sarà di grande aiuto la temuta mattina del giorno dopo. La pancetta classica da panino, calda e succosa, è un buon alleato contro i postumi di una sbornia, secondo uno studio dell'Università di Newcastle (UK): il pane è ricco di carboidrati e la pancetta ha tante proteine che si scompongono in amminoacidi e ci fanno sentire meglio.

4 Banana
Fonte di potassio, perché è così necessaria? "L'alcol ci disidrata, perché inibisce un ormone responsabile della riserva di liquidi nel nostro corpo", spiega Moisés Robledo, medico di famiglia e segretario informativo della Società spagnola di medici generali e di famiglia (SEMG). Quindi, diminuisce la quantità di potassio nel sangue, che può essere sostituita con questo delizioso frutto, anche ricco di vitamina B6.

5 Succo di pomodoro
Il tipico Bloody Mary (cocktail di vodka e succo di pomodoro) il giorno successivo è ben fondato ... se togliamo l'alcool. Il succo del frutto (ricco di zuccheri semplici) combatte l'ipoglicemia (abbassamento dello zucchero) che coinvolge i postumi della sbornia, contribuisce a idratare e contiene licopene, un componente con molteplici benefici, tra cui quello di essere antinfiammatorio. Ciò che sopprime la vodka ha un senso. "Non possiamo combattere un problema di rifiuti nell'organismo generando più rifiuti", chiosa Moisés Robledo.

6 Uova
Era ora di fare una buona colazione con le uova, giusto? Bene, oggi è il giorno. Tra i suoi numerosi vantaggi c'è il fatto che sono addizionate di vitamine B: B2, B6, B12 ... La B6, in particolare, svolge un ruolo essenziale nel nostro recupero, secondo lo studio dell'Università della California citato sopra. E se ciò non bastasse, sono ricche di cisteina, un aminoacido efficace contro le tossine.

7 Tonno
"È ricco di alfa-chetoglutarato", afferma il dietologo Izaskun Arrarás de María, "un enzima che può anche aiutare a minimizzare i sintomi dei postumi di una sbornia". È un vasodilatatore, favorisce il corretto apporto di sangue ai tessuti, fornisce ossigeno ed elimina le tossine. Se non hai una bistecca a portata di mano, hai molto più probabilmente una scatoletta. Un altro pesce adatto a contrastare meglio la tempesta del giorno dopo è il salmone, ottimo fornitore di vitamine del gruppo B.

8 Spremuta d'arancia
Siamo disidratati, quindi più liquidi beviamo, meglio è. Sforzati di muoverti, taglia delle arance e collega lo spremiagrumi: il succo di agrumi ci farà sentire benissimo. Se fai colazione non a casa, chiedilo al bar. "Grazie al suo alto contenuto di vitamina C e fruttosio, aiuta il fegato a metabolizzare l'alcool", dice il nostro nutrizionista.

(articolo di Miguel Ángel Bargueño, pubblicato sul quotidiano El Pais del 11/01/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori