testata ADUC
Il nostro amore per i cani sarebbe scritto nei nostri geni
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
20 maggio 2019 19:12
 
 Tra l’umano e il cane è una storia d'amore che dura da non meno di 15.000 anni. Ma per i ricercatori, continua a mantenere un certo mistero. Oggi ci viene suggerito che i nostri geni potrebbero giocare un ruolo importante nella nostra decisione di vivere con un cane o meno.
Per districare le influenze ambientali e genetiche sulla nostra biologia o sul nostro comportamento, i ricercatori hanno usato la pratica dello studio dei gemelli. E questo è ancora una volta il metodo utilizzato dai ricercatori dell'Università di Uppsala (Svezia) per cercare di imparare un po'vdi più sul quanto, come e perché ci sentiamo legati ai cani. Un collegamento che, in gran parte, sarebbe dovuto alla genetica.
Delle oltre 35.000 coppie di gemelli studiati, i ricercatori hanno dimostrato che la corrispondenza tra i maestri di cani era molto maggiore nei gemelli identici rispetto ai gemelli falsi. "Il prossimo passo sarà identificare le varianti genetiche che influenzano la nostra scelta e, perché no, il loro legame con i tratti della personalità o altri fattori come le allergie", afferma Patrik Magnusson, professore di epidemiologia.
Così i risultati dei ricercatori svedesi potrebbero gettare nuova luce su studi che sembrano mostrare i benefici per la salute che possiamo ricavare dalla condivisione della nostra vita con un cane. "Se le persone che vivono con un cane sono più sane, potrebbero essere solo una questione di geni", conclude Carri Westgarth, ricercatore presso l'Università di Liverpool e coautore dello studio.
Questo lavoro forse solleverà anche il velo sulla storia ancora enigmatica dell’addomesticamento del cane. Perché per ora i ricercatori sanno dove e quando i cani sono diventati i migliori amici dell'uomo. Ma ancora non sanno perché e come.

(articolo di Nathalie Mayer pubblicato su Futura Planète del 20/05/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori