testata ADUC
Neutralità di Internet. La California nel mirino federale
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
1 ottobre 2018 10:51
 
 L’amministrazione di Donald Trump ha aperto un procedimento contro lo Stato della California per costringerlo ad abbandonare una nuova legge che protegge la neutralità di Internet, che garantisce un accesso incondizionato alla rete chiunque sia l’utente e il servizio al quale si connette. Così un comunicato del ministero della Giustizia di domenica 30 settembre.
Il testo della legge, che è stato firmato lo stesso giorno dal governatore democratico dello Stato più popoloso e più ricco degli Usa, Jerry Brown, permette di ristabilire quel principio fondatore di Internet che era stato abolito dalla commissione federale delle comunicazioni (FCC), l’autiorità del settore, a giugno scorso.
“La Costituzione degli Stati Uniti vieta agli Stati federati di regolamentare il commercio interstatale, è il governo federale che deve farlo”, ha detto l’attorney generale Jeff Sessions, che promette un impegno vigoroso del suo dipartimento in materia. Sessions si è detto convinto di riprendere in mano la situazione: “i fatti ci danno ragione”, ha aggiunto. Il patron della FCC, Ajit Pai, ha anche lui stimato che “la legge californiana è non solo illegale, ma lede gli interessi dei consumatori”.
Internet a due velocità
La decisione della FCC era stata giustificata da Pai per rimediare ad una situazione che impediva gli investimenti. Questa legge autorizza teoricamente i fornitori di accesso ad Internet (FAI) a modulare la velocità in funzione dei contenuti che passano attraverso i propri cavi, cosa che potrebbe dare vita ad una sorta di Internet a due velocità.
I sostenitori della neutralità -che hanno nei loro ranghi imprese del settore come Amazon, Facebook o Google, ma anche aziende più piccole che avrebbero difficoltà finanziare a soddisfare certe domande- sostengono che la FAI sia tentata di far pagare più caro un collegamento più veloce, bloccando alcuni servizi che fanno loro concorrenza, come i video on-demand, la telefonia via Internet o i motori di ricerca.
Altri Stati americani hanno intenzione di approvare delle proprie regole per l protezione della neutralità di Internet, nonostante il divieto della FCC.
L’amministrazione Trump vuole far sì che la California sia un esempio di come si viene trattati opponendosi alle leggi federali. La California combatte già la politica di immigrazione o di deregolamentazione della protezione ambientale portate avanti dal presidente americano.
(Afp - Le Monde)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori