testata ADUC
Depenalizzazione marijuana. Procuratore Manhattan annuncia nuova politica
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
1 agosto 2018 8:43
 
Il Procuratore distrettuale di Manhattan, Cyrus Vance, ha annunciato una nuova politica che porrà fine al perseguimento del possesso di marijuana e del suo consumo nel quartiere, tranne nei casi in cui la droga venga venduta o se rappresenta una minaccia significativa per la sicurezza pubblica.
La nuova politica di New York, annunciata martedì 31 luglio, potrebbe ridurre i procedimenti giudiziari sulla penisola di almeno il 96%, il che rappresenterebbe un calo da 5.000 a 200 casi l'anno, secondo una dichiarazione dell'ufficio di Vance.
"Ogni giorno chiedo ai nostri pubblici ministeri di mantenere Manhattan al sicuro e rendere il nostro sistema giudiziario più equo e giusto", ha detto Vance in una dichiarazione con cui ha fatto l'annuncio. "L'inutile criminalizzazione del fumo della marijuana vanifica questa missione fondamentale, quindi stiamo abbandonando queste attività".
Vance ha tenuto a precisare che le ricerche svolte dall'ufficio del procuratore distrettuale dimostrano "praticamente che nessuna giustificazione della sicurezza pubblica" ci possa essere con gli arresti o le azioni giudiziarie contro la marijuana, sia quando la si fuma che quando semplicemente la si possiede.
Secondo una ricerca i newyorkesi "consumano una grande quantità di marijuana" e le attività anti-crimine della polizia per dissuadere dal consumo, provocano arresti di minoranze in modo sproporzionato.
Nell'annunciare la nuova politica sulla marijuana a Manhattan, Vance ha colto l’occasione anche per sostenere la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo in tutto lo Stato.
Secondo questa ricerca sulla marijuana ci sarebbero vantaggi nella legalizzazione, incluse le potenziali entrate fiscali derivanti essenzialmente da un'industria completamente nuova nello Stato.
"Domani, il nostro ufficio uscirà da un sistema in cui fumare una canna può rovinare il proprio lavoro, la propria richiesta di ammissione all’universitaria o il proprio status di immigrato, ma la difesa dagli abusi non si fermerà", afferma Vance nella sua dichiarazione. "Esorto i legislatori di New York a legalizzare e regolamentare la marijuana una volta per tutte".
L'uso ricreativo della marijuana è legale in un piccolo gruppo di Stati degli Usa, tra cui Colorado, Washington e California, che hanno legalizzato questa droga solo quest'anno.

(da un articolo del quotidiano The Independent del 01/08/2018)
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori