testata ADUC
Che fine ha fatto Umberto Veronesi?
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Embrione Congelato
18 agosto 2002 12:29
 
Qualche settimana fa l'ex Ministro dell'allora Sanita', Umberto Veronesi, approfittando dell'ospitalita' del quotidiano l'Unita', scriveva: "il punto di debolezza del Cnb (Comitato Nazionale di Bioetica, ndec) -e di quelli susseguiti in questi anni- e' stato ed e' la presenza di persone, anche di valore, ma poco disponibili al dialogo proprio perche' in possesso di una verita' rivelata. E, come tale, indiscutibile". Unica apparizione pubblica questa per l'ex ministro che dette vita alla Commissione Dulbecco, il cui Rapporto omonimo quantificava in dieci milioni le persone forse curabili in Italia con le cellule staminali. Veronesi e' tornato alla sua professione di oncologo e il "centro-sinistra" di questi tempi e' tutto concentrato su altri problemi, di leadership e di rappresentanza, e di dar battaglia al Senato contro la prima stesura della legge sulla fecondazione medicalmente assistita, non sembra particolarmente convinto. Cosi' come di affrontare il tema della liberta' di cura e di ricerca, e dell'utilizzo delle cellule staminali, argomenti, questi, cari invece ad Umberto Veronesi. Nel frattempo il cantautore Francesco de Gregori, il brillante autore de "La Donna Cannone", ha candidato alla guida dell'opposizione la cattolicissima chianina Rosy Bindi che di fecondazione (eterologa) non vuole neppure sentir parlare (vi ricordate il dibattito alla Camera?). E' agosto, fa anche caldo, ma per dirla con Nanni Moretti (amico del cantautore), continuiamo cosi', facciamoci del male!

 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS