testata ADUC
Cannabis terapeutica. Germania motore dell'Unione Europea
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
27 aprile 2019 9:27
 
 In tre anni, la Germania è diventata un importante leader nel sistema di cannabis terapeutico europeo e internazionale, diventando rapidamente il più grande mercato del continente e contribuendo a stabilire lo standard in materia di test e copertura assicurativa medica. Probabilmente non è una coincidenza che l'International Cannabis Business Conference di Berlino si sia affermata come il più grande evento B2B in Europa, cresciuta insieme alla comunità tedesca di cannabis negli ultimi anni. Mentre il programma di cannabis del Pese motore dell'Unione europea è avanzato, altre nazioni hanno preso nota, portando l'ICBC sia a Barcellona lo scorso marzo che a Zurigo, in Svizzera, dal 15 al 16 maggio.
Il sistema medico tedesco non è stato perfetto, con una mancanza di offerta che ha gonfiato i prezzi e limitato le scelte dei pazienti per qualità e prodotti. I pazienti tedeschi saranno presto aiutati da una partita di cannabis proveniente dall'America Latina, dall'Uruguay e la Colombia sarà presto esportata in Europa per la prima volta nella storia, come riporta il quotidiano “The Washington Post”:
Fotmer Life Sciences dell'Uruguay e Clever Leaves of Colombia porteranno in mostra in Germania estratto di cannabis e fiori essiccati di marijuana, in quello che loro hanno definito il più grande mercato in Europa, con circa 700.000 persone che utilizzano medicinali derivati ??dalla marijuana.
"Questo mette l'Uruguay come punto di riferimento mondiale" della cannabis farmaceutica, ha detto Jordan Lewis, CEO di Fotmer, un americano che si è trasferito in Uruguay per partecipare all'industria della cannabis dopo la sua legalizzazione.
In un comunicato stampa dalla Germania, il CEO di Clever Leaves, Andrés Fajardo, ha dichiarato che l'accordo di esportazione mostra "che il mercato colombiano può raggiungere gli standard internazionali e produrre cannabis medicinale di alta qualità".
La società tedesca che importerà i prodotti, la Cansativa GmbH, ha affermato che è la prima volta che un'azienda europea compra la cannabis medicinale dall'America Latina. Benedikt Sons, co-fondatore e direttore di Cansativa, ha dichiarato in una nota che il commercio con l'America Latina garantirà prezzi migliori in Germania espandendo le fonti di approvvigionamento oltre i Paesi Bassi e il Canada.
Con la Germania che autorizzerà presto la produzione interna e farà più importazioni, soprattutto ne trarranno vantaggio i pazienti tedeschi, e i benefici economici si diffonderanno in tutto il continente, con altre nazioni che seguiranno la Germania. Mentre la comunità globale della cannabis si espande in tutto il mondo, è interessante vedere tanti "prime" in tutto il mondo. Ogni nuovo sviluppo porta a un maggiore accesso a una medicina sicura, creando nel contempo posti di lavoro e entrate fiscali per le nazioni.

(articolo di Anthony Johnson pubblicato sulla rivista della ICBC – International Cannabis Business Conference del 26/04/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori