testata ADUC
Cannabis ricreativa. Vermont legalizza
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
13 gennaio 2018 9:23
 
 Questa settimana, il Senato del Vermont ha approvato una legge per legalizzare il possesso di marijuana per uso ricreativo, portando la legalizzazione ad un passo dalla realtà: l'unico ostacolo burocratico rimanente è il governatore Phil Scott, che pero’ ha già detto che avrebbe firmato il disegno di legge. "Oggi il Senato ha spostato il Vermont in avanti verso un approccio razionale alla marijuana", ha detto il presidente del Senato pro tempore Tim Ashe in una dichiarazione, come riportato dall'Associated Press. "Decine di migliaia di abitanti del Vermont non si sentiranno più come se stessero commettendo un crimine per il loro uso privato e responsabile della marijuana".
E’ il secondo anno consecutivo che il Parlamento del Vermont ha approvato una legge sulla legalizzazione. L'anno scorso, il governo di Phil Scott aveva posto il veto ad un disegno di legge in merito perche’ non vi erano incluse norme per prevenirne l'uso da parte dei giovani e sulla guida dopo l’assunzione. All'inizio della sessione legislativa di quest'anno, i deputati hanno modificato il disegno di legge in questo senso, e il governo Scott ha promesso che avrebbe firmato. Se lo firmera’ effettivamente, il Vermont diventerà il primo Stato degli Stati Uniti a passare una legge sulla legalizzazione tramite Parlamento, piuttosto che in seguito ad un voto popolare (referendum).
Il disegno di legge consente, a partire da luglio, agli adulti di 21 anni di possedere fino a un grammo di marijuana e di coltivare a casa due piante di cannabis adulte o quattro nel processo completo. Tuttavia, la legge non istituisce un sistema per vendite al dettaglio tassate e regolamentate, come hanno fatto la maggior parte degli altri Stati che hanno legalizzato. Il senatore dello Stato Seven Ashe ha detto che molti suoi colleghi sostengono ancora un programma di vendita in cui siano previste tasse, ma che "nonostante i nostri migliori sforzi per convincere la Camera e il governatore, non abbiamo avuto successo". Ashe ha anche detto che non si aspettava che un disegno di legge per legalizzare e regolamentare le vendite al dettaglio sarebbe passato quest'anno.
L'approccio non commerciale del disegno di legge del Vermont è simile a un disegno di legge appena approvato dalla Camera dei rappresentanti del New Hampshire. Questa legge ha anche legalizzato il possesso o la coltivazione domestica di piccole quantità di marijuana, ma non ha consentito vendite al dettaglio. Purtroppo è improbabile che la legge cambi durante quest'anno, dal momento che il governatore del New Hampshire, Chris Sununu, e molti membri del Senato statale ne sono fermamente contrari. Più a est, nel New England, i legislatori del Maine stanno ancora operando per redigere regolamenti per le vendite al dettaglio di cannabis legale, 14 mesi dopo che gli elettori hanno approvato con una consultazione popolare la legalizzazione dell'erba.

(articolo di Criss Moore, pubblicato su Merry Jane del 11/01/2017)
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori