testata ADUC
Cambiamento climatico. Tra le dieci città più minacciate, otto sono in Africa
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
14 novembre 2018 11:44
 
 Le minacce legate al cambiamento climatico pesano in modo estremo su due terzi delle città africane, in virtù della crescita della popolazione e della presenza di mediocri infrastrutture, secondo un rapporto pubblicato oggi 14 novembre dal centro di ricerche Verisk Maplecroft.
“L’indice 2018 di vulnerabilità al cambiamento climatico” utilizza una cinquantina di dati esistenti, dai modelli climatici ai fattori economici, passando per le proiezioni demografiche. Secondo questo indice, la capitale centroafricana Bangui, quella della Liberia Monrovia, e Mbuji-Mayi nella Repubblica Democratica del Congo (RDC), sono le tre città a maggiore rischio. Il rapporto “valuta la capacità di resistenza agli schock climatici, ed è questo che fa delle tre città africane le più a rischio rispetto al resto del mondo”, ha commentato Niall Smith, analista presso Verisk Maplecroft.
Otto città africane figurano nelle dieci col maggiore rischio, tra cui Kinshasa, dove i 13,2 milioni di abitanti sono già regolarmente vittime di inondazioni. E con la crescita della popolazione, stimata in 26,7 milioni da qui al 2035, le perturbazioni legate agli avvenimenti meteorologici rischiano di aumentare. “La crescita della popolazione urbana sotto questo aspetto contribuisce senza dubbio ad intensificare il profilo di rischio già allarmante della città”, secondo gli autori, che evidenziano i problemi coi quali già si confrontano le megalopoli africane, come la mancanza di accesso all’acqua potabile o l’habitat.
L’ONU stima che 86 delle 100 città in tutto il mondo che sono tra quelle con la maggiore crescite demografica, sono in Africa e mette in guardia contro la perdita di crescita economica del continente legata al riscaldamento del Pianeta. “Noi non diciamo di non investire in questi luoghi”, ha assicurato all’agenzia France press (AFP) Richard Hewston, analista presso Verisk Maplecroft, invitando gli investitori a recarsi in quelle città “con gli occhi aperti”.
Alcune delle città più popolate del Pianeta, come New Delhi, Bombay, Mexico e Karachi, hanno un “rischio elevato” di vedere il cambiamento climatico infliggere danni alle loro economie e alle loro popolazioni, indica sempre il rapporto. Dalla parte opposta, le città britanniche di Glasgow, Belfast e Edimburgo sono le tre a minor rischio. Tra le altre dieci città meglio classificate si trovano Rouen e Rennes, in Francia, e Hannover, in Germania.

(da un lancio dell’agenzia stampa France press – AFP – del 14/11/2018)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori